Indicazione degli allergeni in etichetta e nei menù

Allergeni negli alimenti

Allergeni negli alimenti

Il 13 dicembre 2014 entra in vigore un nuovo obbligo per tutte le aziende alimentari: l’indicazine in etichetta e nei menù della presenza di allergeni. Tale obbligo è stabilito dal regolamento CE 1169/2011 in materia di etichettatura degli alimenti.

La novità sta nel fatto che anche le piccole attività commerciali ed artigianali come i bar, ristoranti, pizzerie, e qualunque attività che venda al pubblico alimenti sfusi o prodotti in loco, devono EVIDENZIARE  nell’elenco dgli ingradienti la presenza di allergeni. Ancora non non sono state date idicazioni di come tali allegeni vadano evidenziati.

Ho sviluppato varie ipotesi di come vadano evidenziati gli allergeni in etichetta e nei menù. Continue reading

CATERING E BANQUETING PRESSO PRIVATI, CHE FARE?

Salve,

ho un agenzia di organizzazione eventi e una mia cliente mi ha chiesto di organizzare un compleanno a casa sua occupandomi anche della parte ristorativa. Mi chiedevo però se fossero necessari dei permessi per la somministrazione di cibi e bevande oppure no e come fare ad ottenerli. E nel caso servissero, se una volta presi possono essere utilizzati anche per somministrare cibo e bevande invece che in casa di privati in sale o location che il cliente affitterebbe per l’evento, come fosse un’azienda di banqueting praticamente.

La ringrazio anticipatamente per la disponibilità

Salve,
per fare servizio catering o banqueting presso il domicilio di privati e non, è necessario che tale attività sia prevista nella DIA sanitara.

Per fare anche servizio ai tavoli con camerieri, è necessario che l’attività abbia licenza di somministrazione e che il titolare, amministratore o preposto di una società, abbia il corso sab ex rec. Continue reading

Finanziaria 2008 incentivi e detrazioni

Finanziaria 2008. Incentivi e detrazioni

Il testo della legge 24 dicembre 2007, n. 244, comunemente nota come legge Finanziaria 2008, prevede numerose disposizioni che, direttamente o indirettamente, presentano aspetti di interesse per bar, ristoranti , pizzerie e pubblici esercizi in genere.
Tra le norme degne di attenzione vi sono quelle in materia di tutela dell’ambiente, lotta agli sprechi energetici e sicurezza.
A questo proposito, la legge Finanziaria prevede, importanti agevolazioni in materia di immobili e consumi energetici, a favorire la riqualificazione energetica degli edifici esistenti. Continue reading

Requisiti del corriere esterno per trasporto pane

corriere per trasporto pane

corriere esterno per trasporto pane

Salve,
ci affidiamo per la distribuzione dei ns. prodotti da forno ad una società che funge
da corriere, mi può dire quali caratteristiche e quali autorizzazione il corriere deve avere.
Esistono obblighi anche da parte degli autisti, tesserino sanitario etc?
Grazie per l’attenzione

Salve,
il mezzo di trasporto deve essere autorizzato dall’asl con comunicazione apposita denominata DIA sanitaria. Continue reading

Dalla produzione di frumento alla produzione di pane e pizza…

Salve,sono Andrea e Vi scrivo dalla Sicilia. Sto valutando l’idea di aprire un panificio nel mio paese (Grammichele, CT) e premetto che sono un piccolo produttore di frumento di grano duro (a riguardo preferisco seminare qualità antiche come timilia,russello e altre) e che trasformo in farina con mulino con macine in pietra con la quale a casa nostra prepariamo pane con lievito naturale. A parte i finanziamenti a cui potrei avere diritto, pensa che potrei abbinarla ad una attività di pizzeria(nello stesso locale)? quanto potrei spendere x i macchinari necessari( penso che la quantità di pane che dovrei fare non sarebbe tanta perché vorrei puntare sulla qualità e sulla diversificazione dei prodotti finiti). Non ho esperienze professionali a riguardo ma tanta passione e volontà.
Cordiali Saluti Andrea

Gentile Sig Andrea,
Le aziende acgricole che producono pane, se non erro, possono essere soggette ad agevolazioni fiscali in caso di produzione di pane e prodotti da forno (la invito ad accertarsi consultando l’associazione nazionale dei panificatori). Continue reading

Si possono riscaldare panini e pizze in un bar senza canna fumaria?

Riscaldare panini e pizze in un bar

Riscaldare panini e pizze in un bar

Gentile Dott,
in un bar con laboratorio di gastronomia fredda, posso vendere porzioni di lasagne fornitemi già cotte da una ditta esterna?
Posso scaldare, farcire con prodotti freddi e vendere pizze precotte pur non avendo la canna fumaria?
Secondo lei un locale di 80 mq a Roma potrebbe soddisfare questi quesiti.
Grazie infinitamente per la sua disponibilità. Gaetano

Gentile Sig. Gaetano,

In teoria una attività di bar senza laboratorio nè canna fumaria, potrebbe vendere  e somministrare qualsiasi alimento, purchè prodotto da altri fornitori autorizzati. Continue reading

Aprire un panificio con microimpresa a Enna in Sicilia ?

Aprire un panificio a Lecce

Aprire un panificio

Salve, vorrei sapere se è possibbile aprire un panificio in un paesino della provincia di Enna ( Sicilia), e se questi finanziamenti della microimpresa, esistono veramente, oppure è tutto falso, e se è un movimento abbastanza sicuro.. aspetto sue notizie, sono molto interessato.

Gentile Signore,

I finanziamenti di cui parla sono veri e ci sono ancora. Continue reading

Cosa è Haccp

L’ HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points; ovvero Analisi dei Pericoli e dei Punti di Controllo Critici) è un sistema di auto controllo che ogni operatore nel settore della produzione di alimenti e bevande deve mettere in atto al fine di valutare e prevenire il rischio alimentare legato al consumo di alimenti.
In un Manuale di autocontrollo HACCP il responsabile dell’azienda alimentare deve individuare, per ogni fase della filiera alimentare (ricevimento, stoccaggio, lavorazione alimenti, ecc), tutti i potenziali pericoli associati (Hazard Analisis) e prendere i provvedimenti per tenerli sotto controllo (Critical Control Points).
Per esempio: se nella fase di stoccaggio vi è il pericolo di moltiplicazione batterica, (H.A.) il modo per tenere sotto controllo la proliferazione dei batteri è garantire l’ottimale temperatura dei frigoriferi (tra 0 e +4°C) (C.C.P.). Questo discorso vale per tutte le fasi di un processo di trasformazione che va dal ricevimento delle materie prime alla consegna al cliente del prodotto finito.

Non avere un piano di autocontrollo HACCP comporta una sanzione di 2000€

Per consulenza ed avere il manuale di autocontrollo HACCP on line,

Dott. Cesare Martino Tecnologo Alimentare

 

finanziamenti a fondo perduto
manuale haccp online
corso sab ex rec online

Tracciabilità in un caseificio

tracciabilità di un caseificio

Tracciabilità caseificio

Salve,
mi occupo del sistema autocontrollo in un piccolo caseificio, in Calabria.
Vorrei sapere di più sulla gestione semplificata haccp e sulla tracciabilità
grazie T. R.

Salve! I caseifici sono attività che, purtroppo, non possono adottare le procedure semplificate. Occorre fare ricorso alla gestione classica del sistema haccp. Per quanto Continue reading