CLICCA SU MI PIACE

Adempimenti per aprire catering banqueting. Ci sono Fianziamenti?



aprie attivià di Catering banqueting

Adempimenti per aprire Catering e banqueting. Ci sono Fianziamenti?

Buongiorno,
avrei intenzione di aprire una ditta individuale per lo svolgimento dell’attività di catering e banqueting.

Vorrei sapere quali sono gli adempimenti da compiere dal punto fiscale? Che licenza occorre per aprire un catering con banqueting?
Ci sono finanziamenti per questo tipo di attivita’? Grazie

Buongiorno,

L’attività di catering e banqueting sono soggette ad una normale DIA Sanitaria e non occorrono licenze.

Occorre allestire un laboratorio cucina per la preparazione dei pasti per il catering come se fosse la cucina di un ristorante. Più il mezzo di trasporto a norma, coibentato e sottoposto a DIA Sanitaria.

Per quanto riguarda i finanziamenti, l’attività di catering e banqueting ha i requisiti per ricevere i finanziamenti a fondo perduto (50%);

Tuttavia le ditte individuali ricevono massimo 25.000€ (prestito d’onore); mentre le società di persone, s.n.c., possono richiedere fino a 129.000€.

Dott. Cesare Martino Tecnologo Alimentare

Manuali haccp catering e banqueting Lecce info@cesaremartino.it

9 Comments
  1. Gentile Dott Martino
    mi chiamo Dario e ho 20 ho intenzione di mettermi in proprio e dopo un po di esperienza sul catering avrei intenzione di mettermi in gioco. Ho letto I Suoi consigi Sul suo sito e vorrei chiederLe alcune cose.
    la mia idea di impresa non corrisponde a un catering e banqueting vero e proprio perchè io avrei intenzione di aprire un impresa di banqueting che organizza eventi solo a buffet visto che oggi come oggi i buffet stanno prendendo molto piede per qualsiasi occasione. Volevo concentrarmi sopratutto su quello che è l’allestimento del buffet e l arredo della location rivolgendomi ad un ristorante esterno per quanto riguarda il catering e le portate per il buffet.
    è fattibile realizzare un impresa del genre?? se volessi preparere io le portate per il buffet come devo muovermi?? se è una cosa fattibile ci sono dei finanziamenti?? mi serve cmq un mezzo di trasporto, oppure essendo solo stuzziccheria per buffet sono neccessari solo frighi mobili?
    Grazie per la Sua disponibilità e Cordiali saluti, Dario

    • Gentile Sig. Dario, La sua idea è fattibile e può essere finanziata con Microimpresa di invitalia. Occorre fare domanda di finanziamento e presentare oltre al preventivo delle attrezzature, anche un convincente business plan per giustificare le entrate. Se volesse anche produrre alimenti, deve allestire una cucina con deposito alimenti. Dovrà fare il corso di somministrazione alimenti e bevande, richiedere l’autorizzazione ad esercitare tramite una DIA sanitaria da presentare all’asl di zona. Per trasportare gli alimenti è meglio avere un mezzo refrigerato, oppure dotarsi di refrigeratori montati su mezzi idonei ad ospitarli

  2. Buongiorno Dott. Martino.
    Sono una 35enne napoletana, impiegata in una azienda privata. Ho sempre amato cucinare, sopratutto per gli altri, e da un pò di tempo a questa parte ho un’idea che mi frulla per la testa. Vorrei inziare un’attività di banqueting. Ho letto che sono ancora in vigore dei finanziamenti statali per le imprese al femminile e mi chiedevo se lei potesse darmi delle delucidazioni in merito.
    La ringrazio in anticipo.

    • Gentile Valeria, Non sono a conoscenza di tale normativa sull’imprenditoria femminile che, mi pare di capire, è di tipo regionale; ovvero della Campania

  3. Spett.Le Dott. Martino , questa mattina sono stato alla conf.esercenti dove mi hanno detto che da giovedi inizia il corso P.I.A. che ha un costo di 1000€ piu IVA, siccome io sono neodiplomato e disoccupato volevo sapere se c’era la possibilità di mettere in atto la mia idea che consiste nel confezionamento di frutta e ortaggi tagliati e messi sotto vuoto. Secondo lei se facessi una prova da un mio amico che ha un negozio di frutta e verdura a cosa andrei incontro? é obbligatorio fare questo corso? Secondo me questa è un’idea da mettere in atto e che secondo me potrebbe avere ottimi riscontri economici. A quanto ammonta la parcella inerente alla sua consulenza è possibile darglieli quando arriva il finanziamento? perche al momento non ne ho la possibilità. La ringrazio anticipatamente e le porgo Distinti Saluti

    • Gentile Sig. Mattia,
      per produrre alimenti, come ad es. il pane, non ha bisogno di alcun corso. Traslando il discorso sulla sua attività, credo che sia la stessa situazione. Per fare una prova dal su amico, innanzitutto deve presentare DIA saitaria all’asl. Diversamente rischia una sanzione di 1000 €. Se il suo progetto funzina, può aprire la sua attività coi fondi europei “microimpresa”.
      Mi contatti personalmente per ulteriori informazioni 329.3512283

  4. Buongiorno,
    sono un ragazzo di vent’anni e avrei intenzione di mettermi in proprio aprendo un’attività.Questa attività consisterebbe nella lavorazione delle patate e nella rivendita delle stesse ai supermercati,pizzerie ecc.
    Gentilmente vorrei sapere quali sono gli adempimenti sia dal punto fiscale che burocratico a cui dovrei andare incontro e se serve un laboratorio cucina dove sistemare le macchine pelapatate.Inoltre sono previsti dei finanziamenti a fondo perduto per questo tipo di attività?
    Grazie Molte

    • Elencare gli adempimenti burocratici e fiscali è lunga in questa sede. In tal caso è indicato farsi seguire da un consulente. Per il resto, può produrre patate solo in un laboratorio a norma e previa presentazione delle DIA Sanitaria all’asl. Tutte le attività di produzione sono finanziate con microimpresa che stanzia il fino a 129.000€ di cui metà a fondo perduto edi li resto si restituisce in 7 anni a tasso agevolato. saluti. Mi Contatti per consulenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *