CLICCA SU MI PIACE

Come ampliare una paninoteca da asporto in Lecce senza somministrazione?



Ampliare paninoteca a Lecce

Ampliare paninoteca a Lecce

salve, sono di Lecce e sono titolare di una panineria da asporto, in questi giorni ci stiamo ingrandendo perchè abbiamo poco spazio per l’attesa dei clienti e stiamo pensando di chiedere una sorta di somministrazione anche ” NON ASSISTITA” per il consumo sul posto dei nostri panini ed eventuali aperitivi…Quale sarebbe la strada da seguire? al comune mi dissero tempo fa che l’intero stabile doveva risultare commerciale in una mappa che avevano in ufficio annona e non lo era….ma essendo al centro storico e’ pieno di attivita’ di somministrazione ed anche nello stabile dove siamo noi ce ne sono… I
n attesa di Sue notizie La saluto.
grazie antonio

Gentile Sig.r Antonio,
innanzitutto deve distinguera la somministrazione dall’asporto e/o consumo in loco senza servizio ai tavoli.
Lei attualmente fa attività di asporto, ed i clienti, in alternativa, potrebbero consumare in loco i suoi prodotti (ammesso che vi fosse dello spazio). Visto che non è possibile, vorrebbe ingrandirsi.
In questo caso, la parte di locale che andrebbe ad integrarsi, deve avere la stessa tipologia di agibiltà che ha ora la parte di locale ove sostano i suoi attuali clienti. Per tale ragione, deve prima di tutto cambiare destinazione d’uso del locale che intende utilizzare per il solo consumo dei suoi prodotti, e comunicare all’asl di Lecce l’aggiunta del nuovo locale tramite la dia sanitaria. Deve dare altresì comunicazione al comune tramite scia sanitaria..
Augurandomi di esserle stato di aiuto, le porgo i miei saluti.

Dott. Cesare Martino tecnologo alimentare
Formazione haccp, manuali haccp, Dia Sanitaria
info@cesaremartino.it Cell: 329.3512283

2 Comments
  1. Gent.mo Dottore,
    salve sono Emanuela, proprio in questi giorni mi è balenata l’idea di aprire un attività e penso che Lei possa essere la persona giusta per darmi delle dritte data la mia ignoranza in materia.
    Avrei in mente di aprire un piccolo laboratorio per la produzione Alimentare(panini, tramezzini)esclusivamente da asporto.
    quali sono i passi che devo fare’ ? qnt deve essere grande il locale? può essere inserito in un abitazione? e in un seminterrato completamente finestrato?
    Sicura di una Sua ponta risposta la ringrazio e la saluto cordialmente
    Emanuela

    • Gentile Sig.ra Emanuela,
      può destinare una parte della casa per aprire una attività artigianale, a patto abbiala i requisiti minimi strutturali previsti per le attività artigianali (altezza, superficie finestrata sufficiente, ecc.). Per i seminterrati preferisco non esprimermi, e lasciare che sia Lei a chiedere direttamente alle ASL. Con un laboratorio di circa 20 metri quadratinon dovrebbe avere problemi di autorizzazione. Per aprire una paninoteca da asporto non occorre nessuna licenza, ma può aprire con una DIA sanitaria da presentarsi presso ASL. Per l’attività di asporto non sono richiesti bagni per i clienti.
      Prima di aprire una paninoteca, le suggerisco di fare il corso di commercio alimenti, per poter vendere le bevande da effettuarsi presso una associazione di categoria abilitata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *