CLICCA SU MI PIACE

Aprire una gastronomia panificio Monza Milano



aprire una gastronomia+panificio Milano

Salve, Sono Christian di Monza e le scrivo perchè ho il desiderio di aprire un attività di gastronomia+panificio a Monza (MILANO) e avevo delle domande relative a finanziamenti fondo perduto e permessi e sarei molto content se potesse darmi una mano.

1) Io lavoro in una ditta di elettronica a tempo indeterminato e vorrei in prima persona acquistare un negozio (gia’ trovato, ancora da visionare) a monza di 45mq;
2) Vorrei poter accedere ai contributi europei a fondo perduto e quindi avrei bisogno di un socio che abbia I requisiti e aprire una societa’(posso solo aprire una societa’ di persone e non di capitali?);
3) L’imvestimento per I macchinari e arredamento sara’ piuttosto oneroso e quindi vorrei capire se e’ possible arrivare alla somma di 129000 euro di fondo europeo.
4) I requisiti dell’asl per laboratorio e cucina devo richiederli direttamente in asl oppure sono regolamentati a livello nazionale?
5) Per poter vendere prodotti (bibite, ecc) di terzi devo seguire il corso di vendita e somministrazione di bevande e alimentari? La ringrazio per la cortesia e disponibilita’ nel volermi rispondere. Cordiali saluti, Christian

Gentile Sig. Christian
45 mq mi sembrano troppo pochi per fare tutte e due le attività. Rischia di veder respinto tutto il progetto. Le suggerisco un locale più grande o di limitarsi alla sola gastronomia. Il laboratorio cucina dovrebbe essere almeno di 20 mq salvo diverse disposizioni ASL.
Il socio cuoco o fornaio, deve essere disoccupato e fare con Lei una s.n.c oppure una s.a.s. per avere i requisiti poter richiedere i finanziamenti. Poi potrete richiedere il finanziamento fino a 129.000€ per le attrezzature e l’arredamento tramite un consulente in finanza agevolata.
I requisiti asl sono regolamentati al livello regionale (più spesso a livello locale), quindi chieda a loro portando con sè una planimetria.
Per vendere bevande il socio deve fare il corso per il commerico di alimenti presso una associazione di categoria abilitata.

6 Comments
  1. salve, mi chiamo duran ho 35 anni.Sono pizzaiolo esperto e vorrei aprire una pizzeria d’asporta a cantu(co).Però non saprei como posso richiederlo a fondo perduto.X avviare mio locale mi mancano solo i fondi.

    la ringrazio,
    concordiali saluti Duran.

  2. Egregio Dott. Cesare Martino
    Voglio complimentarmi con lei per la qualità e utilità del suo sito.
    Mi premetto di sottoporle il mio quesito. Vorrei aprire un laboratorio di gastronomia per asporto ed eventualmente un angolo per degustazione in piedi. I locali che trovo nelle zone di passagio della mia città (Treviso) sono ridotti e non hanno la possibilita di fare un labortorio con ventilazione e illuminazione verso il retro l’unica possibilità sarebbe di collegamento con l’esterno sarebbe tramite la zona di vendita e degustazione, (vetrina e ingresso del locale) predisponendo una parete bassa come divisione tra le due zone . Secondo lei a livello sanitario e accettabile o incontrerò degli impedimenti? Ringraziando molto la sua risposta porgo un cordiale saluto. Orazio

    • Gentile SIg. Orazio,
      Generalmente le disposizioni ASL non ammettono che il vano cucina e la zona vendita siano comunicanti. Solo per la pizzeria, spesso, si fa eccezione. A mio avviso avrà problemi di autorizzazione. Per questo genere di domande suggerisco di chiedere direttamente ai funzionari di Igiene ASL presso SIAN .

  3. Egregio Dottore,
    vorrei aprire un locale di gastronomia da asporto ma anche consumo immediato avendo trovato un luogo dove posso inserire un paio di tavoli. L’immobile in questione non può essere però provvisto di canna fumaria esterna. Posso a questo punto effettuare la produzione esclusivamente di prodotti da forno quali pizza, piatti di carne e pesce, di verdure attraverso forni elettrici e/o a gas? In questo caso è comunque obbligatoria la presenza di un sistema di aspirazione (cappa) canallizata in una canna fumaria indipendente che sfocia oltre il colmo del tetto? Grazie per la sua cortese risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *