Serve il corso SAB e non il corso HACCP per attività di commercio di distributori automatici

Corso sab online per distributori automatici

Egregio Dr. Cesare Martino

sono intenzionato ad avviare un’attività commerciale per la somministrazione di alimenti e bevande tramite i distributori automatici.

Con la presente Le chiedo di fornirmi di maggiori informazioni circa la normatica HACCP ed in modo particolare se il corso di quattro ore mi consente di avviare la suddetta attività.
Inoltre, l’attestato rilasciato è valido sia per la Regione Puglia sia per la Regione Toscana ?

Fiducioso di un Suo cortese riscontro in merito, colgo l’occasione per porgere cordiali saluti. Luca
gentile Sig. Luca,
il corso di cui mi parla non è quello giusto per aprire una attività di commercio. Le occorre il corso SAB ONLINE Continue reading

PREPOSTO SAB. Nominare un preposto rec per aprire una attività di somministrazione di alimenti

Nominare un preposto REC col requisito SAB

Salve, Sto per avviare un’attività di BAR.

Vorrei sapere se mio padre, il quale ha già conseguito il requisito REC professionale molti anni fa (ancora valido), può operare come preposto BAR esterno e quindi possiamo aprire prima che io abbia terminato il corso? Il rec si può prestare? grazie

SALVE,

con l’art. 71, del dlgs 59/2010 è ammessa la possibilità di indicare un soggetto preposto rec anche nel caso dell’impresa individuale.

Quella del preposto rec è una figura instabile in quanto, sovente succede che abbandonino improvvisamente tale ruolo lasciando l’azienda sprovvista del REQUISITO SAB con conseguente rischio di sospensione o chiusura dell’attività fino al conseguimento del titolo da parte del titolare o socio dell’azienda.

Dal momento dell’avvio del corso sab ex re in aula fino al conseguimento dell’attestato sab, possono passare alcuni mesi.

Il corso sab ex rec può essere effettuato interamente online ma con il solo esame in sede. Per saperne di più e per iscriversi, clicca su CORSO SAB EX REC ONLINE

Pizzeria con vendita bevande, serve il corso sab?

Gentile Dott. Martino

Ho lavorato per anni in regola come pizzaiolo ed ora vorrei rilevare una pizzeria già avviata con anche vendita di benande. Per vendere la bevande devo fare qualche corso oppure ho già i requisiti professionali e posso farne a meno?
Grazie in anticipo, Giuseppe

Gentile Sig. Giuseppe,
il comma 7 dell’articolo 71 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n.59 in tema di somministrazione e commercio di alimenti e bevande, Continue reading

Consumo senza mescita in una enoteca senza bagno per clienti

consumo senza mescita in una enoteca

Buonasera, sono a scriverle poichè ho un quesito da porle. Ho aperto una piccola enoteca in Milano da qualche mese. Il locale che ho preso in affitto era un bar con anche il dehors. La mia idea era di aprire un enoteca con anche la mescita, ma il comune ha detto che il locale non è a norma in quanto il bagno risulta essere nella corte e non all’interno del locale. Alla mia affermazione che prima era un bar il funzionario mi ha detto che se avessi fatto il subentro al vecchio affittuario non sussisteva nessun problema, ma siccome ho aperto un attività nuova ho il dovere di fare il bagno all’interno del locale con predisposizione per i disabili. Il subentro non e’ stato fatto poichè il vecchio affittuario era moroso nei confronti di più soggetti e volevo tenermene alla larga. la soluzione che ho quindi adottato è quella di aprire un semplice negozio di vendita per poi cercare la strada giusta per riuscire a fare mescita. Il Dehors ovviamente non è utilizzabile poichè il comune lo rilascia solo ad un pubblico esercizio. Il locale è praticamente già predisposto alla mescita e ho l’abilitazione alla somministrazione, ma son bloccato dal bagno. Lei che cosa mi consiglia di fare? Grazie molte per la sua attenzione cordialmente Giovanni

Gentile Sig. Giovanni, Continue reading

Serve la Canna Fumaria per un piccolo forno elettrico in Piemonte?

Cappa aspirante e con canna fumaria Torino Piemonte

Buonasera Dott. Martino ,

ho visto parecchie sue risposte interessanti sul suo sito , e le scrivo una mail , perché non trovo dove poter fare domande online

avrei bisogno di una informazione a riguardo di una nuova attività a piano terra di un condominio .
io e la mia compagna stiamo rilevando un piccolo negozio di alimentari , e l’idea è di attrezzare la stanza sul retro con un forno elettrico per poter preparare cibi come crostate , torte salate , cose del genere .
in quella stanza ho l’arrivo di una canna fumaria , e un aspiratore a muro ( senza cappa ) , che anni fa era utilizzato da una delle vecchie gestioni per panificare , collegato con i tubi di aspirazione direttamente ai macchinari del pane .
Per mettermi in regola con l’ASL cosa devo fare ? premetto che non ci sono documenti di conformità della canna fumaria e dell’aspiratore. L’ASL di zona ( provincia di torino ) non è molto chiara a riguardo e non riusciamo a capire come dobbiamo procedere. Ripeto che il forno sarebbe elettrico, per cui a mio avviso non dovrebbe produrre fumi ma produrrebbe vapori ( se non sbaglio )
Le chiedo cortesemente un riscontro in merito , in quanto mi è stato chiesto di fare una videoispezione della canna stessa , che se non fosse necessario eviterei volentieri .
Grazie infinite . Ermanno

Gentile Sig. Ermanno,
La presenza di una canna fumaria oltre il tetto è la condizione migliore per non avere problemi con l’asl.
Secondo il DPR 25 luglio 1991 piccoli panifici, rosticcerie, friggitorie sono considerate attività ad inquinamento poco significativo Continue reading