CLICCA SU MI PIACE

Ci sono misure minime per aprire un bar?



procedura-per-aprire-bar-ristorantesalve volevo sapere per aprire un locale che vende solo drink alcolici e non senza tavoli, solo asporto in poche parole ci sono norme o metrature particolari da seguire?

Salve,

non ci sono metrature minime prestabilite in merito.

Solo per i laboratori di produzione e per le cucine sono richieste delle metrature minime che… comunque non sono Legge.

Quindi io faccio i lavori e chiamo l’ufficio sanitario per venire a fare il sopralluogo?

Si.

Le consiglierei, comunque, di richiedere un parere preventivo presso l’asl reparto SIAN, o richieda, in maniera informale agli impiegati, informazioni in merito; magari esibendo la planimetria del suo locale.

CONSULENTE HACCP E FORMAZIONE EX LIBRETTO SANITARIO, MANUALE RISCHIO DA LEGIONELLA NEI SEGUENTI COMUNI Acaia, Acquarica del capo, Acquarica di lecce, Alessano, Alezio, Alliste, Andrano, Aradeo, Arnesano, Bagnolo del salento, Barbarano del capo, Boncore, Borgagne, Botrugno, Calimera, Campi salentina, Cannole, Caprarica di lecce, Carmiano, Carpignano salentino, Casamassella, Casarano, Castiglione, Castri di lecce, Castrignano dì, greci, Castrignano del capo, Castro, Castro marina, Castromediano, Cavallino, Cerfignano, Chiesanuova, Cocumola, Collemeto, Collepasso, Copertino, Corigliano d'otranto, Corsano, Cursi, Cutrofiano, Depressa, Diso, Felline, Frigole, Gagliano del capo, Galatina, Galatone, Gallipoli, Galugnano, Gemini, Giuggianello, Giuliano di lecce, Giurdignano, Guagnano, Lecce, Lequile, Leverano, Lido conchiglie, Lizzanello, Lucugnano, Magliano, Maglie, Marina di leuca, Marittima, Martano, Martignano, Matino, Melendugno, Melissano, Melpignano, Merine, Miggiano, Minervino di lecce, Monteroni di lecce, Montesano salentino, Montesardo, Morciano di leuca, Muro leccese, Nardì, Neviano, Nociglia, Noha, Novoli, Ortelle, Otranto, Palmariggi, Parabita, Patù, Pisignano, Poggiardo, Porto cesareo, Prisicce, Racale, Ruffano, Ruggiano, Salice salentino, Salve, San cassiano di lecce, San cesario di lecce, San dana, San donato di lecce, San foca, San pietro in lama, San simone, Sanarica, Sannicola, Santa caterina, Santa cesarea terme, Santa chiara di nardì, Santa maria al bagno, Scorrano, Secli, Serrano, Sogliano cavour, Soleto, Specchia, Specchia gallone, Spongano, Squinzano, Sternatia, StrudZSupersano, Surano, Surbo, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Torre cesarea, Torre dell'orso, Torre lapillo, Torrepaduli, Trepuzzi, Tricase, Tricase porto, Tuglie, Ugento, Uggiano la chiesa, Vanze, Vaste, Veglie, Vernole, Vignacastrisi, Villa baldassarri, Villa convento, Vitigliano, Zollino, Presicce
3 Comments
  1. Bisogna avere un sogno e un progetto. Sia come pensore sia come societe0. Forse il sogno di andare nello spazio non e8 il pif9 adatto a salvarci ma il sogno di avere energia dal sole e di creare in regioni desertiche centrali solari immense potrebbe avere un senso. Uno sforzo di tutti per affrancarci dall’esigenza di bruciare combustibili fossili o rischiare il nostro futuro con l’energia atomica. Sto parlando ad esempio di DESERTEC o di progetti che convoglino le energie produttive verso un obiettivo a lungo termin e per il quale davvero valga la pena di fare sacrifici. Sogniamo le stelle a partire dal sole.

  2. salve io volevo sapere quali norme o metrature bisogna avere nella cucina per poter avere licenza di preparazione cibi che non siano solo precotti…
    grazie

    • Salve, da quel che io so, non ci sono norme che dicano quanto deve essere grande una cucina con le caratteristiche da lei indicate. Generalmente nell’ambito ASL vengono diffuse circolali e linee guida per dare riferimenti numerici ai funzionari in fase di DIA sanitaria (ex autorizzazione sanitaria). Per le cucine generalmente si parte da un minimo di 20 mq. Tale minimo è vincolante per un numero massimo di pasti (posti a sedere) da produrre (generalmente 50).
      Per quanto riguarda la licenza, le ricordo che il decreto Bersani le ha abolite; pertanto, se non vi sono ostruzioni da parte del comune, vigono come limite, solo i requisiti igienico sanitari della cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *