CLICCA SU MI PIACE

Contributi incentivi aiuti a fondo perduto per aprire una panetteria



Contributi a fondo perduto per panificio

Contributi a fondo perduto per panificio

Buongiorno Dott. Cesare Martino,
dopo aver letto le sue risposte sui finanziamenti a fondo perduto se non ho capito male questi vengono concessi solo per l’avvio di nuove attività anche se alcuni siti indicano che vengono concessi anche per il consolidamento, lo sviluppo e il riammodernamento di un’impresa già esistente (è il mio caso).
Vorrei sviluppare e riammodernare il panificio
di famiglia solo che per poterlo fare servirebbe un bell’investimento sia per i macchinari sia per lo stabilimento dove svolgere il lavoro.
Volevo per prima cosa chiederle quale potrebbe essere la miglior via nel mio caso per ottenere dei finanziamenti o prestiti agevolati mentre se io avendo già un panificio volessi aprire una panetteria, una rivendita, questa sarebbe da considerarsi come nuova attività o avendo già il panificio rientrerebbe in uno sviluppo di attività? spero di essermi espresso in modo chiaro.
In attesa di un riscontro Cordiali Saluti…


Gentile Signore,

I bandi europei di Invitalia, sono solo per nuove aperture destinate a disoccupati. Non sono previsti contributi per ristrutturare, se non in misura del 10% sul valore dei preventivi per le attrezzature, macchinari ed arredamenti. Il tutto deve rientrare in un importo di 129.000 € (iva esclusa).  il 50% è a fondo perduto.

Se Lei fa riferimenti a contributi per ristrutturare immobili artigianali, probabilmente ha consultato siti che sponsorizzano forme di finanziamento di tipo Regionale.

Per Aprire una Panetteria, o un punto vendita nuovi, a Lei non è concesso in quanto risulta già occupato; tuttavia può delegare l’incarico di richiedere i finaziamenti agevolati a qualcuno dei suoi figli, o moglie, o parente che ha acquisito esperienza di panificazione e che, per presentare richiesta, dovrà risultare disoccupato.

Per consulenza info@cesaremartino.it Cell: 329.3512283

14 Comments
  1. Salve! La contatto in merito ale agevolazioni! Mio padre ha un panificio da 20 anni e io lavoro con lui ma adesso vuole aprirne uno tutto mio la passione c’élite la volontà pure! Mancano solo delle informazioni in merito!

  2. Salve, sono Francesco e vorrei dei chiarimenti riguardo la panetteria…voglio avviare questa attività giù in Calabria .La mia idea è quella di accedere ad un finanziamento a fondo perduto…La mia Attività sarà , di sola vendita perché c’è già chi mi fornirà…vorrei capire come funziona tutto il sistema perché è la prima volta chemi cimento in questo settore!! La ringrazio , attendo cortesemente una risposta. ..

  3. buonasera dott.CESARE MARTINO:volevo un informazione siccome io e un mio amico disoccupati vorremmo aprire un panificio a chi ci dobbiamo rivolgere per il prestito a fondo perduto?e come funziona?grazie

  4. Salve Dott. Martino, sono una ragazza di 30 anni e vorrei sapere se per aprire una rivendita di pane(solo vendita) c’è bisogno di qualche licenza particolare e come tale attività viene classificata. Inoltre, è possibile abbinarvi anche la vendita di latte o altri prodotti di pasticceria?
    Grazie.

    • Gentile Sig.ra Mariangela,
      per aprire una rivendita di alimenti occorre fare il corso sab per vendere alimenti. tale corso viene effettuato da associazioni di categoria o anche online.
      Quando presenterà la DIA sanitaria all’ASL prima di aprire, potrà specificare alcune voci particolari.

  5. gentile Dott. Martino mi chiamo Barbara, ho 36 anni e sono disoccupata. ho iniziato a lavorare a 15 anni presso il panificio-gastronomia dei miei genitori e, causa trasferimento ho sospeso la collaborazione nel 2007. Tornata nella città natale, e vista l età pensionabile dei miei genitori, pensavo di rilevare il tutto e portare avanti la tradizione di famiglia con uno sviluppo parallelo verso chi ha problemi, come la sottoscritta, di allergie o intolleranze alimentari. Volevo sapere se sono in titolo di poter usufruire di agevolazioni particolari dallo stato o finanziamenti particolari e le nuove normative haccp inerenti alla panificazione e produzione gastronomia per chi ha allergie. Dimenticavo, sono in possesso di attestato haccp, primo soccorso e incendio. La ringrazio.

  6. Salve Dott. Martino,
    sempre in tema di pane…mi chiamo Laura e abito in Sardegna, mi piacerebbe aprire una rivendita di pane e dolci nella mia città (Sassari) e vorrei sapere se per la Regione Sardegna esistono attualmente delle agevolazioni per questo.
    La ringrazio

  7. Salve Dottore,
    mi chiamo Serena sono di Latina e ho 23 anni. Le scrivo per avere degli aiuti da parte sua, essendo disoccupata e non riuscendo a trovare lavoro,mi è venuto in mente di aprire un’attività tutta mia.
    L’idea è quella seguire le orme di mio nonno e della mia famiglia, aprire un panificio artigianale, ma non so proprio da dove partire.
    Vorrei sapere se ci sono delle agevolazioni su l’imprenditoria femminile e, o, giovanile, e da dove partire per poter realizzare questo mio sogno.
    La mia famiglia ha avuto in passato un forno che poi è diventato una piccola panetteria che adesso hanno chiuso, il mio fidanzato è cuoco non so quanto le possano essere utili queste informazioni però spero vivamente che possa aiutarmi in qualche modo.
    Aspetto sue notizie e le auguro una buona giornata.

    • Gentile Sig.ra Serena,
      Premesso che è possibile aprire un panificio con i finanziamneti europei di Invitalia, mi permetto di farle notare il rischio che comporta l’improvvisazione di un mestiere. Fare il Pane è un arte che si acquisisce con molta esperienza; perchè bisogna prima di tutto riuscire a vendere il pane prodotto. L’esperienza è anche un requisito richiesto nel momento in cui si presenta domanda.

  8. dott. Martino buona sera le scrivo in merito al mio proggetto che desidero realizzare e che già si trova a buon punto. vorrei aprire un panificio tutto mio qui nei castelli romani precisamente a genzano di roma luogo in cui vivo da sempre.ho già esperienza nel settore dato che ho lavorato per diversi anni in un panificio e ora ne vorrei uno tutto per me,panificio con rivendita al minuto. già ho trovato il locale e ho il progetto in scale di come varrà il forno. sono interessato al prestito agevolato,e inoltre avrei bisogno di sapere tutto il dafarsi per aprire havendo un locale a norma e sopratutto per non avere sorprese poi con asl. attendo risposta. la ringrazio in anticipo. buona serata

  9. Salve…..siccome ero su internet e sono entrato nel suo sito….e volevo delle informazioni….se me li potrebbe dare….siccome qui giù in Sicilia c’è una crisi pazzesca e quindi mi era venuto in mente di aprire un punto vendita di pane…..i rifornitori di pane non ne ho problemi perché ho gli amici di mio padre che hanno il panificio e il pane me lo possono fornire loro…..volevo sapere se partendomi a zero di soldi o la banca o qualsiasi altra agenzia facendo a fondo perduto se me lo possono uscire……perché pur avendo 23anni non posso più stare sotto ai principali……se mi potrebbe fare questa cortesia se mi potrebbe rispondere al più presto possibile…..cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *