CLICCA SU MI PIACE

CONTROLLO GAS RADON LECCE, BRINDISI, TARANTO Regione Puglia L.R. 3 novembre 2016, n. 30



OBBLIGO DI MISURAZIONE DEL LIVELLO DI GAS RADON NEGLI ESERCIZI APERTI AL PUBBLICO

OBBLIGO DI CONTROLLO DEL GAS RADON

LEGGE GAS RADON LECCE

Regione Puglia L.R. 3 novembre 2016, n. 30 “Norme in materia di riduzione dalle esposizioni alla radioattività naturale derivante dal gas radon”. Per scaricare la Legge direttamente dalla Regione Puglia clicca su Legge Radon Puglia.

Alla fine del 2016, la Regione Puglia ha emanato la L.R. 3/11/16 n. 30 che impone misure strumentali tese alla verifica della concentrazione in aria di gas Radon, all’interno di ogni edificio aperto al pubblico e di ogni istituto di istruzione di ogni ordine e grado, entro 18 mesi dall’entrata in vigore. I soggetti interessati, sono poi obbligati “a trasmettere gli esiti entro un mese dalla conclusione del rilevamento al Comune interessato e ad ARPA Puglia. Il Campionamento dovrà avere durata annuale (divisa in 2 semestri) e verranno utilizzati dosimetri passivi CR-39 a tracce, che sono in grado di rilevare la concentrazione media di Radon in aria.

LA MANCATA TRASMISSIONE, COMPORTA LA SOSPENSIONE DELLA CERTIFICAZIONE DI AGIBILITÀ, CON CONSEGUENTE IMPOSSIBILITÀ DI ESERCIRE ALCUNA ATTIVITÀ AL SUO INTERNO.

Per eseguire tali valutazioni è necessario avvalersi di tecnici che attestino le loro competenze, oltre alla necessità di servirsi di un laboratorio accreditato per l’analisi dei dosimetri rilevatori del Radon.

Procedura per ottemperare all’obbligo di legge.

STEP 1 Sopralluogo aziendale e Posizionamento dosimetri

STEP 2 Ritiro dei 2 dosimetri ed Invio presso laboratorio accreditato

STEP 3 Relazione tecnica di posizionamento contenente descrizione dei luoghi

STEP 4 Relazione finale ed Inoltro risultati ad Arpa Puglia e Comune come richiesto L.R.

N.B. Il servizio punta anche ad eliminare la possibilità di una sovrastima indebita che comporterebbe l’adozione di operazioni di BONIFICA DELL’AMBIENTE DAL RADON SENZA CHE SIA NECESSARIO.

Il controllo va ripatuto dopo 5 anni. Se aseguito del secondo controllo i livelli di radon dovessero rimanere al disotto dei limiti imposti, non sarà più necessario ripetere il test.

Per informazioni e preventivi:

Dott. Cesare Martino TEL 3293512283