CLICCA SU MI PIACE

Corso e manuale haccp sono obbligatori anche per la pizzeria da asporto



salve Dottore, sto aprendo una pizzeria da asporto in provincia di COMO, tra i vari permessi, richieste di agibilità e certificazioni che da mesi presento al comune e all’ASL, ho un dubbio.
E’ necessaria l’attestazione di frequenza al corso haccp??? (gli a vventori non sosteranno a mangiare nel locale) mentre mi sembra di aver capito che la stesura del MANUALE HACCP sia obbligatoria, corretto? e per la vendita di bevande in lattina come funziona? La ringrazio anticipatamente

Gentile Sig.ra,

se per corso haccp, intende il corso per l’ex libretto sanitario, allora le dico che è obbligatorio farlo.

Anche il manuale haccp è obbligatorio.

La vendita di alimenti e bevande acquistate da terzi, prevede la frequenza di un corso apposito presso le associazioni ci categoria come Confesercenti, Confcommercio, Unimpresa, ecc.

Per la stesura del manuale haccp può richiedermi un preventivo.

Info@cesaremartino.it 329.3512283

4 Comments
  1. Salve, io sono cameriere da diversi anni.Mi è capitato durante un colloquio la domanda seguente:”lei ha l ‘attestato di haccp?”.Ahime ho risposto di no.Ora mi sorge un dubbio…Con il diploma dell’ alberghiero conseguito qualche anno fa,l’attestato haccp è comunque obbligatorio? E se la risposta è si, ci sono dei corsi gratuiti (ad esempio nelle sedi confcommercio e/o camera di commercio), dove poter conseguire suddetto attestato? la ringrazio fin da ora.Cordiali saluti.Pablo

    • Gentile Pablo, il corso impropriamente chiamato corso haccp, non è altro che un corso per il personale alimentarista che sostituisce l’ex libretto sanitario. Anche le associazioni di categoria, come i titolari di azienda per i propri dipendenti, li organizzano. Generalmente sono a pagamento. il costo è variabile. Come avrà letto nell’articolo, svolgo i corsi per il personale alimentarista direttamente in azienda. Il titolare della stessa azienda controfirma gli “attestati HACCP” che sono validi a tutti gli effetti di Legge.

  2. Salve io possiedo una pizzeria d’asporto e mi chiedevo se era obbligatorio effettuare la valutazione dei rischi con annessi controlli da parte dell’elettricista delle prese, dell’idraulico per quanto concerne la caldaia e vari compressori dei frighi e via dicendo.
    Ringrazio fin da ora del disturbo e porgo distinti saluti

    • Gentile Sig. Christian
      Le attività artigianali e commerciali, devono sicuramente rispettare dei parametri imposti dalla normativa in termini di requisiti che gli stesi impianti devono avere. Diventa indispensabile avere anche il rilascio della certificazione dell’impianto che dichiara che lo stesso impianto rispetta le normative vigenti.
      Per ciò che concerne la sicurezza sui luoghi di lavoro, Essa diventa obbligatoria per qulasiasi attività che abbi anche un solo dipendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *