CLICCA SU MI PIACE

Corso haccp on line per cuoco a domicilio



Salve dottore,

la ricontatto perchè avrei bisogno di ulteriori chiarimenti in merito al corso on line haccp. Vorrei avviare un’attività come decoratrice di torte iscrivendomi alla camera di commercio come “cuoco itinerante”.  Sarei una lavoratrice indipendente che manipola alimenti… quale corso dovrei seguire?
1. Corso di formazione per i responsabili dell’industria alimentare.
2. Corso formazione personale qualificato (che manipola alimenti e bevande).
Dovrei avere anche io il manuale HACCP? grazie

Salve,
La figura del cuoco itinerante o del cuoco a domicilio, non mi risulta che sia stata ancora normata.
Da sondaggi presso ASL, mi è stato riferito che l’esercizio di cuoco presso il domicilio del cliente non preveda autorizzazioni di alcun tipo. Mi pare comunque opportuno conoscere la materia dell’igiene frequentando il corso haccp pn line. Le suggerisco il corso 1 che è più completo. Il corso HACCP on line è valido per lavorare come dipendente presso attività alimentari autorizzate. L’attestato è valido in tutta Italia.
Non ha bisogno del manuale HACCP.

 

6 Comments
  1. Vorrei Info x quanto riguarda cuoco a domicilio però occasionale. Io sono molto appassionata di cucina. Mi piacerebbe occasionalmente cucinare a domicilio. So che posso fare ritenuta di acconto sotto i 5000 euro ma serve il libretto sanitario quale corso dovrei fare??

  2. Buona sera Dott. Martino,
    Sto aprendo un laboratorio artigianale di pasticceria dove non vendero’ alimenti prodotti da altri ma solo alimenti da me trasformati. L’unione artigiani mi ha detto che non ho bisogno di frequentare alcun corso di somministrazione e commercio alimenti e che dopo 2 anni di attività mi viene rilasciato automaticamente il permesso di somministrare e commerciare alimenti prodotti da altri. Le chiedo gentilmente conferma di questo e inoltre le chiedo se sono obbligata a frequentare un corso haccp e se devo compilare un manuale haccp. La ringrazio. I miei più cordiali saluti

  3. Salve ho bisogno di qualche sua delucidazione.
    Premetto di svolgere la professione di geometra e vorrei fare della mia passione per la decorazione delle torte un’attività con un mio laboratorio e anche in forma itinerante.
    Quali sono gli adempimenti necessari? a livello contributivo, versando già contributi alla CNG, come funziona?
    Dimenticavo cosa importantissima sono in Campania a Salerno.
    In attesa di una sua risposta la saluto cordialmente
    Fernanda

    • Gentile Sig.ra Fernanda,
      La pasticceria è una attività artigianale che non richiede il corso di somministrazione o commercio di alimenti. Per vendere alimenti acquiatati da terzi invece il corso diventa necessario.
      L’attività può essere espletata solo in laboratorio con agibilità artigianale a Norma. Altezze, areazione e dimensioni minime vanno accertate al comune e presso ASl di Zona (come ben sa).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *