CLICCA SU MI PIACE

D.Lgs 152/2006 emissioni in atmosfera panificio



Egregio Dott. Cesare Martino, Mi permetto di porle un quesito relativo ai requisiti igienico sanitari dei locali adibiti alla preparazione di cibi (attività di rosticceria). Nel caso di specie oltre alle certificazioni necessarie relative alla conformità dell’impianto elettrico, nonchè della cappa d’aspirazione, l’asl/comune richede anche la certificazione della canna fumaria? In caso positivo, in relazione a quali norme/standard dev’essere rilasciata ed a chi mi potrei rivolgere per ottenerla? Il condominio puo’ opporsi all’installazione di una cannafumaria ex-novo ed esterna al locale commerciale ? La ringrazio per la sua disponibilità

Gentile Sig.

La canna fumaria è sempre stato un grande problema per le attività che aprono in paese. Di solito i Condomini si oppongono sempre al passaggio di una canna. Fortunatamente è possibile installare un Abbattitore di Fumi, che le consentirebbe di risolvere almento questo problema. Per Qunto riguarda le emissioni in atmosfera, se nell’impianto vengono utilizzati meno 300 kg di farina, secondo quanto previsto, per gli “impianti in deroga” di cui all’art. 272 co. 1 del D.lgs. 152/2006 l’impresa è esonerata dall’autorizzazione.

Nel Decreto vengono menzionati panifici e pasticcerie ed affini.

A Lei le conclusioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *