CLICCA SU MI PIACE

Fermentatore automatico di lievito naturale e lievito madre liquido



fermentatore di lievito naturale liquido

Fermentatore di lievito naturali eliquido

L’arte della panificazione si caratterizza per le capacità del fornaio di gestire al meglio Farina, acqua, lievito e Sale per ottenere centinaia di tipi differenti di pane.
Saper miscelare ad arte gli ingredienti, farli fermentare in maniera ottimale e cuocerli al punto giusto, richiede tanta esperienza tanta maestria e tanta passione.
La scelta della tipologia di fermentazione ed il suo controllo può modificare in maniera significativa il risultato finale.
Il lievito gioca un ruolo determinante nel controllo della fermentazione.
Chi è del mestiere sa che l’impasto diretto, che si fa con il lievito compresso o “di birra” , dà risultati qualitativamente discreti; mentre i prodotti ottenuti con l’impasto indiretto, con l’impiego di lievito madre o di biga, sono di gran lunga migliori grazie alla varietà di profumi ed aromi, alla migliore conservabilità e digeribilità.
Sappiamo che nel lievito madre la tipologia di batteri che lo caratterizzano, sono il risultato di un equilibrio che si instaura principalmente asseconda delle condizioni climatiche dell’ambiente di fermentazione (temteratura ed umidità). Quando queste condizioni cambiano, possono cambiare anche le percentuali dei batteri e lieviti predominanti nel lievito naturale, il che può corrispondere ad una modifica sostanziale del prodotto finale. Le condizioni climatiche di un panificio, com’è intuibile, possono cambiare significativamente asseconda della stagione. Talvolta, se la temperatura esterna è troppo alta, la fermentazione dell’impasto madre o del lievito naturale, può protrarsi a livelli di acidità eccessive. Vi è quindi un problema di standardizzazione e di controllo di fermentazione del lievito.


E’ proprio per questo che un fermentatore di impasto madre liquido gioca un ruolo importante per mantenere costanti gli equilibri microbiologici ed i valori di acidità.
Un fermentatore di lievito liquido è in grado di produrre lievito madre (allo stato liquido) mantenenendo sempre costanti le condizioni climatiche di fermentazione. Tramite il computer del macchinario, s’imposta la temperatura di esercizio ed il grado di acidità, ed automaticamente si avvia il processo di fermentazione che termina con un rapido raffreddamento della massa, quando la giusta acidità è stata raggiunta.

 

Il fermentatore è uno strumento molto utile che consente alla produzione tradizionale di qualità di potersi standardizzare per ottenere la costanza delle produzioni.

Quali sono, quindi, i principali vantaggi del fermentatore:

  1. Standardizzazione del lievito evitando l’eccessiva acidificazione della fermentazione senza controllo,
  2. Risparmio sul lievito di “Birra”,
  3. Pane adatto agli intolleranti al lievito di “Birra”,
  4. Miglire controllo della lievitazione del pane, e quindi buon pane sempre uguale,
  5. Regolare sviluppo di composti dell’aroma, come acido lattico, acetico e quindi pane più buono,
  6. Migliore gestione del personale e risparmio di tempo,
  7. Minore ingombro di contenitori ed attrezzature refrigeranti impiegate per la produzione del lievito naturale.

Per informazioni e preventivi o per installare un fermentatore, Dott. Cesare Martino Tecnologo Alimentare

Mobile: 329.3512283

2 Comments
  1. Devo trasformare un immobile ex stalla, accatastato D10, in buono stato in cantina con annesso punto vendita. Oltre alle norme sanitarie, controllate dalla ASL, ci sono norme strutturali da soddisfare? (norme antisismiche, impianti). Chi controlla tali requisiti? Per il controllo haccp , i consulenti a cui rivolgersi sono inscritti ad un albo? Grazie per le informazioni

    • Gentile Sig. Sebastiani,
      Per tale domanda, credo che sia opportuno chiedere ad un tecnico ingegnere, geometra o architetto il quale valuterà sia le normative comunali sia le normative nazionali in materia edilizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *