CLICCA SU MI PIACE

Finanziamenti per aprire un'attività



finanziamenti

finanziamenti

Aprire un bar, o qualunque attività alimentare, è un investimento spesso non bassissimo. Elementi come la ristrutturazione dello spazio e il suo arredamento, così come l’eventuale acquisto di un bar già aperto, sono spesso molto più cari di come ci si aspetterebbe. A volte sia la voglia di sognare sia alcune pubblicità non proprio trasparenti ci fanno pensare che aprire un pubblico esercizio sia questione di poche migliaia di euro, che magari arriveranno da qualche azienda e da fantomatici finanziamenti a fondo perduto.
Aprire una attività costosa ed è facile che l’investimento complessivo possa svolazzare verso i 100.000 euro, inutile parlare ancora della prudenza che la prospettiva di un investimento simile impone.


La prima e più immediata forma di finanziamento sono i propri risparmi; i propri, perché se si riesce a non usare quelli di genitori e nonni (come certe finanziarie invitano a fare…) è meglio… serviranno anche a loro.

La forma di finanziamento con cui con ogni probabilità entreremo invece in contatto è quella bancaria. Questa può spaziare da un mutuo vero e proprio (con dinamiche simili a quelli per le case) all’apertura di un conto corrente su cui contratterete la possibilità di avere la possibilità di uno scoperto, di andare in rosso sul conto fino ad una certa cifra. Con la crisi bancaria di questi giorni uno dei pericoli su cui gli economisti stanno ragionando è proprio quello che le banche, spaventate, concedano sempre meno credito strozzando così le aziende più o meno nascenti.
Naturalmente queste forme di finanziamento bancario costano in termini di interessi sul capitale prestato. Questi interessi possono facilmente diventare alcune migliaia di euro all’anno. Contrattando il conto corrente attenzione anche ad altre forme di prelievo più o meno legali (come il famigerato massimo scoperto)

Spesso le associazioni di categoria come Confesercenti o Confcommercio prevedono linee di credito a tassi più vantaggiosi e in alcuni casi, solo alcuni, ad esempio imprenditoria femminile, giovanile, sud e aree considerate depresse si possono trovare finanziamenti a tasso agevolato o a fondo perduto.

22 Comments
  1. Buongiorno, sono una ragazza di 24 anni, vorrei aprire un attività in franchising, premetto che ho già parlato con la casa madre, che secondo l’oro ho i requisiti giusti per poter avere successo nella mia idea, e che ho già presentato la domanda all’Invitalia, mi chiedevo se per caso questo ente mi bocciasse la mia idea dove posso chiedere altri finanziamenti e come posso accedervi? posso accedere a qualche prestito in banca, e quali sono le eventuali garanzie o condizioni? la ringrazio

  2. Salve vorrei aprire un bar con la mia ragazza e dovrei partire da 0,mi potrebbe dare delle informazioni su riguardo cosa mi serve a parte il SAB e i soldi?grazie

  3. buongiorno…col mio ragazzo vorremmo prendere in gestione un negozio di alimentari …vorrei sapere quanto costa…e se ci sono dei finanziamenti per impresa giovanile per poterci aiutare.. spero che possa darmi qualche consiglio. grazie in anticipo!

    • Gentile Francesca, per prendere in gestione una attività non mi risultano disponibili contributi o incentive in parte a fondo perduto

  4. salve! sono una donna straniera 48 anne cerco di aprire un negozio alimentari pero vorrei un prestito di 25.ooo euro posso l averlo?

    • Gentile Imma,
      non sono un istituto di credito e non posso prestarle nulla. Dovrebbe presentare domanda ad invitalia tramite un consulente in finanza agevolata

  5. salve avrei una domanda per il dott. Martino
    o 34 anni mi sono spostato da poco in germania con la mia famiglia parlo abbastanza bene il tedesco
    da un po di tempo mi gira un idea per la testa vorrei aprire un bar al italiana qui in una strada commerciale con tanto di aperitivi e pasticcini italiani che qui in zona non esiste,degustazione di vini e vendita al dettaglio vorrei sapere se posso avere aiuti da sponsor come caffe,marche di vini e liguori e a chi posso rivolgermi? grazie.

  6. Salve, io e mio compagno vorremo aprire da 0 un’attività di gelateria (in europa oppure america)esiste un prestito che finanza questi tipi di progetti?
    Grazie per l’attenzione
    Joe

  7. salve, vorrei chiederle se esista o meno la possibilità di ottenere finanziamenti per un’attività commericale (birreria/wine bar) semza però possedere alcuna garanzia. Non avendo busta paga ne immobili potrei accedere comunque a fondi europei per lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile avendo un età inferiore ai 35 anni?
    La ringrazio anticipatamente.

    • Gentile Danilo,
      a coloro che richiedono i finanziamenti agevolati di Invitalia non è richiesta nessuna garanzia come busta paga o immobili. Le occorre un bravo consulente in finanza agevolata e tanta esperienza da parte sua da dimostrare nel colloquio con Invitalia

  8. Salve.
    Assieme ad un mio amico, vorrei prendere in gestione un piccolo bar (lui ha fatto il barista per un bel pò) abbiamo 25 anni e speravamo di poter prendere un qualche finanziamento per l’impresa giovanile o giù di lì. Volevo capire se ciò fosse possibile e come bisogna fare.

    • Gentile Alessandro, come spesso ribadisco, non si possono ricevere finanziamenti a fondo perduto per prendere in gestione un’attività. Dovete ricorrere a soldi vostri o ad un piccolo prestito bancario.

  9. SALVE, HO INTENZIONE DI APRIRE UN LOUNGE BAR MA NON SO’ COME COMINCIARE A MUOVERMI, SAREBBE COSI’ GENTILE DA DARMI QUELCHE DRITTA SULLE SPESE E SU COME USUFRUIRE DI FINANZIAMENTI AGEVOLATI O A FONDO PERDUTO ? COME GARANZIA HO UNA CASA DI MIA PROPRIETA’ , GIA’ PAGATA… E AGGIUNGO CHE NON SONO SOLO SIAMO IN DUE O FORSE TRE , QUINDI DOVREBBE SORGERE UNA SOCIETA’. GRAZIE ASPETTO UNA SUA RISPOSTA AL PIU’ PRESTO.

    • gentile sig Carlo, Per quanto riguarda le modalità per ricevere i finanziamenti, quello è un aspetto di cui si curerà il mio studio. Non occorre dare alcuna garanzia di immobili, buste paga o altro. L’importante che i soci siano del mestiere ( quindi baristi e barman) e che almeno la metà sia disoccupata. Per consulenza 392.3213797

  10. buona sera vorrei aprire un negozio di alimentari nel centro storico del mio paese cosa devo fare per haccp
    quali sono i tempi e vorrei sapere se ci sono dei finanziamenti a fondo perduto mia sorella sara’ mia socia e ora lavora in autogrill da spizzico e sufficente il suo haccp qualora si licenziasse?
    grazie

    • Un alimentari è una attività commerciale che può usufruire del cosiddetto prestito d’onore. l’imposto massimo che si può richiedere è di 25.000€ di cui metà a fondo perduto. Bisogna attendere 6 mesi dalla presentazione della domanda. Occorre essere disoccupati, costituire una ditta individuale e conseguire il corso per alimentarista.

  11. Salve vorrei aprire una panetteria e sinceramente non so da dove iniziare. Sono un ragazzo di 27 anni e ho fatto il panettiere per 12 anni e ora mi vorrei aprire una panetteria tutta mia. Non ho i soldi contanti ma so che ci sono tanti finanziamenti per ragazzi disoccupati per aprire delle attivita’,se gentilmente lei mi potrebbe aiutare a fare tutto cio’ le sarei grato…distinti saluti.

  12. vorrei aprire un’attività nel settore metalmeccanico cioè una rettifica su autovetture con corrispettivo magazzino ricambi .Chiedo informazioni sugli agevolamenti o prestiti d’onore su come fare e un preventivo per le spese di avviamento.Aspetto una vostra risposta al più presto

  13. ciao , vorrei aprire un bar,
    da 0.
    Ho già il locale, di 50 mq…con bagni a parte, in un contesto abbastanza commerciale. Ci sono ben 3 banche , negozi, c’è solo un bar, ma malfamato..
    sto provando a chiedere 30mila euro alla banca, con la mia busta paga, e quellla del mio ragazzo, solo che quando iniziero’ l’attivita mi licenziero’..
    dite che passa il finanziamento…
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *