CLICCA SU MI PIACE

Aprire Paninoteca con contributi e incentivi



aprire paninoteca ambulante

salve dott. Martino

ho intenzione di aprire una paninoteca o bar/paninoteca in Pavia , che consigli mi può dare ? che finanziamento potrei chiedere allo stato, dato che ho 23 anni ? potrei rientrare in quei prestiti per i giovani?
Da come avrà capito sono nuovo in questo settore quindi le chiedo se può darmi quanti più consigli è possibile .
grazie in attesa di una sua risposta le invio distinti saluti. Luca


Gentile Sig. Luca,

Può richiedere i finanziamenti di microimpresa che non prevedono limiti di età nè di sesso. I vantaggi sono i soliti e molto interessanti. fino a 129.000€ per acquistare arredamenti ed attrezzature o per comprare il furgone mobile. 50% a fondo perduto e 50% da restituire in 7 anni a tasso agevolato. Prima rata dopo un anno dall’apertura

62 Comments
  1. Salve sig. Martino
    sono una ragazza siciliana di 26 anni da troppo tempo in cerca di occupazione. Ho una grande passione per la preparazione di panini da fast food, e in questi giorni ho pensato che forse la soluzione per me sarebbe proprio il fast food.
    Cosa devo fare per prima cosa? Non ho completamente idea e nessuno supporta le mie idee, perciò mi sento spaesata.
    Non ci sarebbe sosta nel mio locale, solo ed esclusivamente take away di panini.

    Grazie mille
    FannyD.

  2. salve dott.martino volevo chiedele io vogli fare i panini ambulante e siccome non o la 3 media
    e la camera di commercio mi a rifiutato il corso. ma ce unaltra arternativa?
    se io non posso ce un amico che ce la ma cosa si deve fare?grazie

  3. Salve Dott. Martino, volevo chiederle se dopo aver ricevuto una licenza posto fisso devo anche richiedere il permesso ad ogni comune per la sosta d’esercizio alla vendita? Grazie e saluti in anticipo
    Biagio

    • Gentile Sig. Biagio,
      La richiesta dell’occupaione permanente in luogo fisso, necessita la richiesta ad ogni comune; mentre la formula ambulante per partecipare a fiere e manifestazioni temporanee in altri comuni d’Italia, va richesta una sola volta al comune dove ha sede l’attività

  4. salve sono una ragazza di 28 anni ho tre figli e insieme a mio marito siamo stanchi di arrivare a fine mese con molte rinunce,io ho lavorato nella rosticceria e gastronomia di mio papà per 5 anni e li ho scoperto una passione,mio marito dal canto suo ama arrostire allora abbiamo ponderato bene e abbiamo deciso di apeire una paninoteca ambulante,io vorrei essere informata da lei se nn le dispiace come posso fare per avere un aiuto e quale documentazione bisogna preparare.grazie aspetto con ansia sua risposta

    • Gentile Sig.ra Rossella,
      Premesso che l’esperienza che avete è importante ai fini di aumentare le probabilità di successo, per preparare la documentazione le consiglio di rivolgersi ad un consulente in finanza agevolata della sua zona. Consideri che ci sono costi iniziali da sostenere, che l’iva la dovrete mettere voi e che comunque c’è sempre il rischio di non vedersi accettata la domanda. Comunque acquisisca informazioni di persona sul sito http://www.invitalia.it

  5. salve Dott.Martino volevo chiederle quali licenze e permessi ci vorrebbero per aprire una paninoteca ambulante e dove posso rivolgermi per tali informazioni grazie in anticipo p.s. son della regione basilicata

  6. Salve Dott Martino ,
    vorrei avviare l’attivita di venditore ambulante a Roma. Ha presente quei furgoni che sostano davanti al colosseo , Fontana di Trevi ? Mi dicono che la maggior parte delle autorizzazioni siano di una stessa famiglia e che di licenze nuove il comune non ne rilascia piu. Per cui sa per caso come procedere e poi piu o meno quanto potrebbe costare una licenza per operare. Io sono iscritto al rec per somministrazione bevande e alimenti .La ringrazio
    Daniele

    • Gentile SIg. Daniele, Le licenze vengono gestite direttamente dal Comune di Roma; per tale ragione non psso esserle di aiuto

  7. Buongiorno dott. Martino inanzitutto le faccio i miei complimenti per il sito e per l’ attenzione che ponete nei nostri confronti. Io mi chiamo Giorgio ho 30 anni e le scrivo dalla provincia di Napoli le porgo il mio problema: io sarei intezionato ad aprire una paninoteca ambulante ho tutti i requisiti cioè disoccupato da 3 mesi ho 10 anni di esperienza nel settore alberghiero ( ristorante, pizzeria) ma mi manca la cosa fondamentale i fondi. come posso fare per richiedere il prestito a fondo perduto e se posso quale mi consiglia di richiedere quello individuale o aprire direttamente una società e avere quello da 129.000 euro?? la ringrazio anticipatamente per il tempo che mi ha dedicato saluti Giorgio.

  8. salve dott.Martino, le avevo già scritto qualche giorno fà in un altra pagina sull’apertura di una paninoteca in sicilia. Ora mi sorge un forte dubbio con le nuove liberalizzazioni del governo Monti. Si potrà creare una SSRL (società di capitali) con un patrimonio minimo di un euro, in questo caso siamo avvantaggiati noi ragazzi under 35, però il problema è:essendo una società di capitali anche se viene chiamata semplificata, in questo caso non si può più presentare la domanda a Sviluppo italia per il finanziamento alle microimprese visto che vengono solamente finanziate le società di persone (SAS O SNC)grazie per l’attenzione e buona giornata

  9. Buona sera, vorrei aprire un paninoteca ambulante, in zona torvajanica, che requisiti servono?, dato codesta crisi globale forse e’ l’unica strada aperta, posso avere per quanto riguarda Finanziamenti Fondo Perduto? Ese lo faccio fare a mia moglie, cosa cambia?

    • Gentile SIg. Manolo, Come avrà letto nell’articolo si possono richiedere i finanziamenti a fondo perduto anche per le attività ambulanti.
      Lei dovrà prima di tutto frequentare il corso di formazione ai sensi del D.lgs 114/1998 articolo 5 comma 5. Tali corsi vengono organizzati da associazioni di categoria come confesercenti, confcommercio, ecc. Poi occorrerà a Lei e dipendenti il corso haccp (ex libretto sanitario)

  10. gent.mo dott.martino vorrei aprire un locale multifunzionale sprovvisto di canna fumaria che sia di giorno bar ,enoteca anche da asporto (alcolici e vini sfusi), piadineria (riscaldate e farcite sul posto) e di sera pub (gastronomia fredda senza servizio ai tavoli)con intrattenimento musicale dal vivo nei fine settimana.domanda si possono fare tutte queste cose insieme? quante licenze occorrono? ho individuato un locale da ristrutturare .quali sono i passi da seguire? la ringrazio anticipatamente

  11. buona sera…ho avuto dei precedenti per spaccio di stupefacenti…vorrei andare a lavorare come operaio in un paninoteca d’asporto…mi chiedevo visto i precedenti che ho avuto se è possibile lavorarci ??la RINGRAZIO

    • Gentile Sig. Giuseppe, consiglio di verificare con un commercialista se i conti sono apposto e non vi sono debiti precedenti. Per la voltura dell’attività deve procurarsi i moduli per presentare la DIA sanitaria presso ASL di zona, reparto SIAN. Lei Prima di rilevere la paninoteca deve fare il corso di somministrazione alimenti e bevande o il corso per la vendita di alimenti, se si tratta di sola vendita per asporto. Deve provvedere al corso HACCP ex libretto sanitario, deve far fare il manuale HACCP, deve fare anche i corsi per la sicurezza sul levoro.

  12. salve! vorei aprire un bar e paninoteca tipico brasiliano! in verita serebe io e altre due persone, abiamo la idea, il posto in affito, pero serbirebe una consulenza. se possibile! grazie

  13. buonasera per cortesia vorrei sapere cosa devo fare per aprire una rosticceria con piatti cotti e veduti ancora caldi con cucina prevalentemente emiliana . con il finanziameto statale a fondo perduto?. grazie

  14. ciao vorrei aprire come fruttivendolo ambulante e non so come fare perche non o i fondi per poterlo fare se gentilmente potete aiutarmi ciao e scusatemi grazie

  15. buona sera…vorrei sapere se e possibile in un locale publico vendere birra e non super alcolici..(avendo dei carichi pentendi)la ringrazio e molto gentile

  16. buon giorno…vorrei sapere se per aprire una paninoteca da asporto(TAKE AWAJ)CE BISOGNO DEL REC…GRAZIE PER LA CORTESIA

  17. avrei intenzione di aprire una paninoteca nel mio paese insime a mia sorella e a mio cognato io ho 19 anni mia sorella 24 e mio cognato 38 vorrei sapere la documentazione necessaria e se ci sono finanziamenti da parte dello stato

    • Gentile Sig. Francesco,
      per aprire una paninoteca occorre che il laboratorio sia stato dichiarato agibile dall’ASL e con destinazione d’uso atigianale. Una volta attrezzato ed arredato il locale, occorre presentare una dia sanitaria o dia alimentare al’ASL di zona (chiedere all’asl di zona, reparto SIAN, quale documentazione occorre). Se è prevista la sosta, occorre il corso per la somministrazione di alimenti e bevande. Se non è prevista sosta cno servizio ai tavoli, allora, per la vendita di bevande, occorre aver frequentato il corso per il commercio di alimenti presso associazione di categoria. Occorre frequantare il corso per personale alimentarisa (tutti i lavoratori). Un consulente tecnologo alimentare deve redigere il manuale HACCP per la paninoteca. Occorre provvedere al piano di sicurezza sul luogo di lavoro coi relativi corsi di formazione. I finanziamenti ci sono ancora fino al 2013.

  18. Salve,

    ho 25 e molto spirito imprenditoriale ; insieme a mio cugino (pari età) è da diversi anni che pensiamo di partire con un piccolo bar e in questi giorni si stà presentando una possibile buona occasione . Il bar in questione è situato nel centro storico del nostro paese e inoltre eroga servizio di Tabacchi e Lottomatica con un bel giro di clientela ; solito problema la liquidità … per un progetto del genere esistono fondi agevolati per giovani che possano coprire circa 150 mila euro ?

    grazie

    Luca

    • Gentile Luca,
      Magari si potessero ricevere soldi per questi scopi.
      I finanziamenti agevolati vengono erogati solo per le nuove aperture (da zero)

  19. salve,ho 25 anni e vorrei aprire una paninoteca a foggia,sono innocupata e non ho molto da anticipare,come posso avviare quest’attivita’ con i fondi?

    • Gentile Incoronata,
      é bene rivolgersi ad un consulente in finanza agevolata che la possa seguire nella presentazione della pratica

  20. salve vorrei aprire una paninoteca ma non sò da dove devo incominciare….sono in cassa integrazione,ed ho una figlia di 18 anni che vorrei far entrare con me in questa “avventura”.Siamo della prov di Torino.Vi ringrazio anticipatamente…

    • Gentile Sig.ra, Le suggerisco, intanto, di richiedere un preventivo di massima per allestire una piccola cucina, più i banchi di somministrazione. Richieda i preventivi di piccole strutture già realizzate.
      Deve individuare un locale con cucina ove aprire l’attività. Se ritterrà conveniente l’investimento, dovrà effettuare il corso per il commercio per poter vendere bevande ed altri alimenti acquistati da terzi e venduti tal quali. Le suggerisco poi di rivolgersi ad un consulente che la possa seguire per la parte burocratica necessaria.

  21. salve avrei intezione di aprirmi a società una paninoteca mobile ma sinceramente non abbiamo disponibilità di fondi cosa mi potrebbe consigliare io vivo a BARI grazie

  22. salve, ho 38 anni,lucano, appena disoccupato, diplomato, vorrei aprirmi una paninoteca o comunque un piccolo negozietto 30/40 mq per vendita e somministrazione di alimenti anche preparati al momento, quindi sia un bar-gelateria, che paninoteca, o vendita prodotti tipici alimentari. che procedura legale devo fare e che tipi di finaziamenti posso attingere? grazie

  23. Salve io scrivo dalla provincia di livorno e sono alla ricerca di un finanziamento per aprire un bar qui dalle mie parti, come devo comportarmi, per avere informazioni? Il bar praticamente non esiste e voglio diciamo farlo nascere io, ma purtroppo no ho soldi disponibili per questo volevo sapere come si puo’ intraprendere, attento sue risposte grazie, distinti saluti Giacomo.

    • Gentile Sig. Giacono, Innanzitutto Le dico che i finanzioamenti per aprire un bar, esistono. Non sono prervisti contributi per edificare la struttura; ma solo incentivi per acquistare gli arredamenti e le attrezzature, compresi i tavoli, sedie, ecc. Legga con attenzione quanto riportato sui finanziamenti a fondo perduto e poi si rivolga ad un consulente specializzato

  24. Buongiorno vorrei aprire una piccola paninoteca in lombardia vorrei sapere come devo fare per chierede i permessi avere la licenza e se ho delle agevolazioni o avere dei soldi a fondo perduto ho solo 24 anni quindi può darsi che ci sia qualche legge che lei conosce.La ringrazio attendo una sua risposta Cordiali saluti

    • Se l’attività prevede sosta allora occorre la licenza di somministrazione frequentando prima il corso per la somministrazione di alimentie bevande.

  25. salve, vorrei aprire un bar-paninoteca, ma tutti parlano di incentivi statali, ma ogni volta che vado alla confesercenti o ascom, mi sento sempre dire la stessa cosa… ” si parla di incentivi ma in realtà non ci sono ” adesso qualcuno me lo sa spiegare questo fatto? Abito in veneto. GRAZIE.

    • Gentile Sig, Fabio, C’è molta gente che lavora esclusivamente con la finanza agevolata. Secondo lei di cosa viivrebbe se non fosse vero? I contributi europei, insieme a quelli regionali, continuano ad esistere ed i contributi vengono erogati. Da una recente statistica, circa i 40 % delle domande trova accoglimento. Per il resto delle domande respinte, qualcuno puodarsi che non abbia fatto bene la sua parte.

  26. buongiorno, io da tempo lavoo in un panificio e il mio principale vorrebbe cedere l’attività e ho pensato di prendere io quel panificio insieme a due familiari.le domande sono:poso beneficiare del Finanziamento a Fondo Perduto?,dove devo andare a chiedere informazioni? si può fare una associazione in famiglia o se no quale e la cosa da fare più conveniente,grazie.

    • Gentile Sig. Fiorentin, Non ci sono contributi o incentivi per comprare un panificio già avviato. Le resta la strada della nuova apertura. L’esperienza è importante quando si richiedono i finanziamenti a fondo perduto. Con Microimpresa potete fare una associazione anche tra parenti. Verifichi sul sito di Invitalia. Per consulenza in tutta Italia Mi contatti pure. Saluti

  27. salve, vorrei aprire un tabacchino.. ho sentito dire che esistono dei prestiti per le donne a fondo perduto.. dove potrei informarmi? grazie.

    • Salve, Se esistono finanziamenti per donne, deve verificare a livello provinciale o regionale; quidi chieda in Regione o in Provincia.

    • Gentile Sig.ra Martina, se esistono finanziamenti per donne, deve verificare a livello provinciale o regionale; quidi chieda in Regione o in Provincia. Aprire una rivendita tabacchi non credo che sia così facile. Si informi prima di questa materia.

  28. Salve, vorrei “aprire” un circolo arci con interno il bar sa dirmi se posso chiedere il finanziamento a fondo perduto al 50 % alla regione avendo il circolo una sua partita iva . spero di esssere stato chiaro e ringrazio tantissimo.
    massi

    • gentile sig Massimiliano, consideri che vengono finanziate solo le attività nuove in particolare le società di persone come le s.n.c.
      Può aprire anche nel circolo, ma come nuova attività.

  29. salve, ho l’intenzione di comprare delle quote societarie di un bar. Attualmente questo bar è condotto da un mio amico ed un altro socio. Io andrei a sostituire il socio del mio amico.
    è un bar piccolino ma molto carino. Fa in media ogni settimana dai 12 ai 13 kg di caffè ed è vicino ad una scuola ed ad altri uffici.Per quanto riguarda lo stipendio in questi ultimi 6 anni si sono divisi mensilmente tra i ### ed i ### euro in media.
    Attualmente non possiedo tutta la liquidità necessaria per prendere le quote di questa nuova società.
    secondo lei cosa mi conviene fare? esistono dei prestiti specifici per questo tipo di operazione?
    grazie
    Luigi

    • Gentile Sig Luigi, non sono al corrente di prestiti specifici per il suo scopo. Credo che dovrà ricorrere al classico mutuo bancario per attingere alla liquidità di cui ha bisogno.

    • Per il commercio posso proporle il prestito d’onore che finanzia massimo 25.000€ 50% a fondo perduto.
      Per consulenza 329.3512283

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *