CLICCA SU MI PIACE

Il corso rec è obbligatorio?



certificato rec

Certificato rec

Boungiorno Sig, Martino
Mi chiamo Marco Poggi, sono in trattative per rilevare la gestione di un piccolo ristorante in provincia di Asti: per poter cominciare questa attività non sono ancora riuscito ad avere risposte aggiornate sulla questione “ rec”.
Negli ultimi giorni sono stato informato persino che tale requisito può essere “prestato” e che molti ristoratori adottano questo sistema.
Il “rec” è obbligatorio?
La ringrazio anticipatamente e porgo distinti saluti Marco

Gentile Marco,

per poter gestire una attività commerciale di somministrazione di alimenti e bevande (ex rec), secondo i D.lgs 59/2010 occorre avere i seguenti requisiti professionali estratti dalla suddetta legge. In assenza di requisito acquisito, occorre obbligatoriamente avere frequentato il corso sab ex rec.

6. L’esercizio, in qualsiasi forma, di un’attività di commercio relativa al settore merceologico alimentare e di un’attività di somministrazione di alimenti e bevande, anche se effettuate nei confronti di una cerchia determinata di persone, e’ consentito a chi e’ in possesso di uno dei seguenti requisiti professionali:
a) avere frequentato con esito positivo un corso professionale per il commercio, la preparazione o la somministrazione degli alimenti, istituito o riconosciuto dalle regioni o dalle province autonome di Trento e di Bolzano;
b) avere prestato la propria opera, per almeno due anni, anche non continuativi, nel quinquennio precedente, presso imprese esercenti l’attività nel settore alimentare o nel settore della somministrazione di alimenti e bevande, in qualità di dipendente qualificato, addetto alla vendita o all’amministrazione o alla preparazione degli alimenti, o in qualità di socio lavoratore o, se trattasi di coniuge, parente o affine, entro il terzo grado, dell’imprenditore in qualità di coadiutore familiare, comprovata dalla iscrizione all’Istituto nazionale per la previdenza sociale;
c) essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di laurea, anche triennale, o di altra scuola ad indirizzo professionale, almeno triennale, purche’ nel corso di studi siano previste materie attinenti al commercio, alla preparazione o alla somministrazione degli alimenti.

Il preposto, che possiede i requisiti professionali, può essere nominato con modalità che possono variare da Comune a Comune.

Nel frattempo si possono frequentare anche i corsi sab online ed acquisire tale requisito sab da parte Sua o di un Suo socio. L’esame finale è in sede accreditata. si può iscrivere in qualunque momento e seguire le lezioni dal computer a qualunque ora.
Per maggiori info sul corso sab ex rec online clicchi su corso rec online

48 Comments
  1. Gentile Dott. martino, le scrivo per che ho un negozio di vendita di Tè dove le miscelle arrivano pronte. Vorrei sapere dove devo cercare informazione per chiedere un permesso per farle artigianalmente in negozio. Ci vuole un laboratorio, permessi? Dove dovrei comminciare a cercare l’informazione?
    La ringrazio tantissimo e gli auguro buon lavoro.
    Saluti Marcela

    • Gentile Sig.ra Marcela,
      a mio avviso una semplice miscelazione di erbe essiccate non costituisce particolari rischi igienico sanitari. Sempre a mio avviso, la miscelazione potrebbe avvenire anche nei pressi del banco di preparazione del Tè in una zona a parte ed inaccessibile dai clienti. Tale tipologia di manipolazione andrebbe comunicata all’ASL di zona con DIA sanitaria.
      Non conoscendo la “mentalità” dell’ASL locale, quanto da me affermato potrebbe non essere sufficiente, e Le potrebbe essere richiesto un laboratorio a parte e, forse, anche un bagno a suo esclusivo uso, più un bagno per i clienti. Come sempre suggerisco, si consulti con l’ASL reparto SIAN di zona

  2. Buongiorno,

    rileggendo i requisiti necessari, ritiene che un dipendente (operaio) che lavora presso un’industria alimentare nella quale avviene lavorazione del prodotto (industria di trasformazione di pasta secca), il requisito risulti soddisfatto o sarebbe un po’ tirato per i capelli?

    La ringrazio del Suo tempo

    • Gentile Sig. Alberto,
      A mio avviso, avendo lavorato per 2 anni negli ultimi 5 in attività alimentare, il requisito si acquisisce aurtomaticamente per Legge; salvo “chiusura” da parte di certe amministrazioni comunali (mi aspetto di tutto). Può comunque chiedere sempre un parere presso ufficio del commecio del comune ove sorgerà l’attività.

  3. Buongiorno,
    sto’ partecipando ad un bando per aggiudicarmi la gestione per dieci anni di un bar di proprieta’ di un comune lombardo. Ad asta aggiudicata (sempre se..) dovro’ aprire attivita’ con iscrizione a registro delle imprese e tutto il resto. Nel bando esiste obbligo di prestare servizio alla scuola adiacente. Scartabellando in giro ho letto che per una tipologia simile di bar, forse non c’e’ l’obbligo dell’ex rec, sab, o come si voglia chiamarlo. Il bar non funzionera’ solo per le colazioni e le merende dei bambini, ma anche come art caffe la sera. saremmo anche in possesso di un diploma di bed and breakfast, che pero’ non credo possa valere al di fuori della somministrazione colazioni nel bed and breakfast stesso. Mi conferma tutto o abbiamo qualche escamottage?.. le spese sono tante e i 600 euro di corso preferirei risparmiarli.. grazie mille.

    • Gentile SIg Andrea,
      Il bar è una attività di somministrazione ed è necessario avere frequentato con esito positivo il corso sab ex rec. Diversamente deve rientrare nei requisiti di euivaleva al corso (titolo di studio o lavoro dipendente per almeno 2 anni negli ultimi 5 in aziende alimentari)

    • Gentile SIg Andrea,
      Il bar è una attività di somministrazione ed è necessario avere frequentato con esito positivo il corso sab ex rec. Diversamente deve rientrare nei requisiti di euivaleva al corso (titolo di studio o lavoro dipendente per almeno 2 anni negli ultimi 5 in aziende alimentari). Può essere prevista la figura di un preposto che ha il corso sab.

  4. Scusate,ma a costo di sembrare ripetitivo vorrei sapere se un aiuto cuoco che ha lavorato stagionalmente sempre in ristoranti,rientra nei parametri per poter aprire un ristorante senza aver frequentato il corso di SAB ex REC.
    Il ristorante è considerato “azienda alimentare”?
    Grazie

  5. buongiorno,
    io e il mio compagno volevamo aprire una pizzeria d’asporto e leggendo qua e la ho visto che il l’ex rec non è obbligatorio per chi ha frequentato istituti professionali di tipo alberghiero. Ecco io ho frequentato tale istituto e preso il diploma pero con indirizzo turistico, le chiedo dovrei comunque sostenere l’esame per il rec?
    grazie…

  6. buongiorno,
    Desidero sapere se in qualità di “addetto alle vendite” per un ipermercato con 13 anni di lavoro consecutivo,posso prendere in gestione un chiosco ambulante per la somministrazione di crepes, bevande, e granite,senza l’obbligo del r.e.c.
    grazie in anticipo.

  7. salve io vorre aprire un ingrosso di bibite vorrei sapere che documentazioni servono e inoltre vorrei sapere se mi puo servire il corso che gia o frequentato di operatore settore commerciale di alimenti, o mi serve altro

    • Gentile SIg. Piero,
      non credo che il corso che sta frequentando sia sufficente per avere i requisiti per poter aprire una attività di commercio di alimenti. Le occorre certamente il corso SAB (ex rec) conseguito come previsto dal d.lgs 114/1998. Le servirà anche il corso haccp per la manipolazione. anche il DVR (documento valutazione rischi) per la sicurezza è diventato obbligatorio per le aziende con meno di 10 dipendenti

  8. Buonasera Dott. Martino
    insieme ad altre persone vorrei aprire un centro in cui si eseguano trattamenti di estetica e benessere, in cui vi sia anche la possibilità di vendere prodotti alimentari specifici quali integratori, prodotti energetici, tisane, concentrati multivitaminici, ecc…, il tutto già rigorosamente preconfezionato e non soggetto ad alcuna manipolazione.
    Poiché ho letto che chiunque venda prodotti alimentare di ogni genere e in ogni modalità (sfusi, lavorati, già confezionati, ecc…) è tenuto ad ottemperare rigorosamente alla normativa vigente sull’igiene degli alimenti, vorrei sapere quali sono gli obblighi normativi cui dobbiamo assolvere nella nostra situazione, in particolare per quanto riguarda la formazione e la documentazione necessaria (manuale HACCP, ecc…)

    Grazie

    • Gentile Sig. Leonardo,
      la vendita di alimenti confezionati comporta lo stesso il possesso del manuale haccp (di cui mi occupo anche online) e del sistema di tracciabilità.
      é necessario avere il corso sab detto anche corso rec, per commercializzare il tutto. La vendita degli alimenti và comunicata all’asl di zona con dia sanitaria ed al comune con SCIA

  9. buon giorno Dr Martino,

    io sto ritirando un’ attività di vendita fiori e piante, negli anni ’90 avevo fatto l’ iscrizione al rec,ho esercitato per qualche hanno poi ho chiuso.
    Ora devo rifare l ‘ iscrizione, sarà ancora buona quella vecchia, oppure le normative sono cambiate e dovrò fare qualche altra iscrizione x essere abilitato?

    grazie e distinti saluti

    Pier

    • Gentile Sig. Pier,
      Alcuni comuni la considerano valida ed altri no. Chieda al comune ove aprirà presso ufficio arrività produttivo SUAP se la sua iscrizione all’ ex rec è valida per aprire o deve fare il coso sab

  10. Salve,
    lavoro da dodici anni presso un hotel quattro stelle con la mansione di segretario di ricevimento, posso chiedere l’iscrizione al registro S.A.B. o devo fare il corso?
    Grazie
    Riccardo

    • Gentile sig Riccardo.
      per avere i requisiti “SAB”, deve aver lavorato in attività alimentari secondo d.lgs 114/98. La mansione lavorativa che ha ricoperto non credo che le possa servire.

  11. Buonasera
    Chiedo gentilmente una informazione. Mia moglie ha avuto come artigiana una pizzeria al taglio senza posti a sedere per 3 anni a partire dal 2011. Non ho capito se ha i requisiti per il sab.

    • Gentile sig. Christian,
      secondo il dlgs 114/98 direi che ha maturato i requisiti; Quindi armato di estratto contributivo degli ultimi 5 anni vada presso ufficio SUAP ( o delle attività produttive) del Comune e chieda conferma

  12. Salve dott. Martino, dato che ho visto che le sue competenze abbracciano anche il territorio calabrese, volevo sapere se: in provincia di Cosenza la qualifica di professionale alberghiero settore sala e bar (quindi i primi tre anni) e un corso di 800 ore (finanziato con i fondi europei) di operatore dei servizi di ristorazione settore sala e bar, fatto nel 2008, possono sostituire il corso S.A.B. e quindi essere abilitanti per avviare e svolgere un attività commerciale in proprio, quale può essere un bar oppure una yogurteria/creperia che fa servizio ai tavoli. Grazie

  13. Salve,mi chiamo katia io e mio marito vorremmo aprire una mescita di vino ,volevo sapere se occorre il sab e se si ,se è possibile assumere qualcuno con tale attestato,grazie.

    • Gentile SIg.ra Katia
      le attività commerciali necessitano del requisito REC per poter lavorare. Se il titolare non lo possiede, può nominato un preposto. La presenza del preposto deve essere regolarizzata mediante assunzione o come entrata in società di colui che ha l’attestato rec. Il SUAP del suo Comune saprà la giusta risposta per Lei

  14. Salve, mi chiamo raffaele. Io e la mia compagna siamo in procinto di aprire una vineria-stuzzicheria in provincia di napoli, nessuno dei due è munito di requisito rec o sab, l’attività è una ditta individuale.Possiamo assumere un dipendente con il requisito e fare il preposto? Purtroppo i tempi x dare gli esami sono ancora troppo lunghi. Grazie

    • Gentile Sig. Raffaele
      Assumere un preposto può essere scomodo ed anche dispendiso. Si informi al Comune, ufficio attività produttive, se può nominare un preposto e come questo va inquadrato nell’attività. Le suggerisco un CORSO SAB ONLINE (con esame in sede) ed avere l’ATTESTATO SAB in un mese circa dall’iscrizione. Ovviamnete tutto regolare. clicchi su http://www.corsoreconline.it

    • Gentile Sig.ra Anna,
      può gestire l’attività in questione, individuando in maniera ufficiale la sua figura nell’attività stessa

  15. Salve dottore io ho lavorato come operaio adepto alle vendita settore alimentare attualmente ho un negozio di salumeria vorrei ampliare con la somministrazione e possibile con il requisito che ho grazie

    • Gentile Sig. Gaetano.
      ora esiste un unico requisito sia per il commercio che per la somministrazione di alimenti e bevande; quindi la risposta è affermativa. Se ha scrupoli chieda al SUAP del Comune.

  16. Gentile Dott. Martino,
    vorrei aprire un negozio Amazon di vendita integratori. Il prodotto arriverà dal produttore al consumatore passando per la logistica di Amazon. Io non toccherò mai la merce ne avrò magazzini. Sono un somministratore ai sensi di legge?

    • Gentile SIg. Francesco,
      lei non sarebbe l’unico a dover conseguire il REC per aprire una attività di commercio

  17. Gentile signor Martino, sarei interessato ad aprire un negozio di prodotti tipici, di salumi e formaggi. Occorre frequentare un corso SAB, oppure potrebbe bastare l’HACCP. La ringrazio anticipatamente per la risposta.

  18. Buongiorno,
    Volevo sapere se avendo frequentato ed essendomi diplomata presso l’istituto turistico con indirizzo economico posso avere il rec in automatico.

    • Gentile Sig.ra Alessia,
      Se il suo piano di studi prevede anche la materia di merceologia degli alimenti, allora può chiedere al Comune l’esenzione dal fare il corso SAB; diversamente , se non ha lavorato per almeno 2 anni negli ultimi 5, allora è tenuta al fare il corso sab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *