Si possono riscaldare panini e pizze in un bar senza canna fumaria?

Riscaldare panini e pizze in un bar

Riscaldare panini e pizze in un bar

Gentile Dott,
in un bar con laboratorio di gastronomia fredda, posso vendere porzioni di lasagne fornitemi già cotte da una ditta esterna?
Posso scaldare, farcire con prodotti freddi e vendere pizze precotte pur non avendo la canna fumaria?
Secondo lei un locale di 80 mq a Roma potrebbe soddisfare questi quesiti.
Grazie infinitamente per la sua disponibilità. Gaetano

Gentile Sig. Gaetano,

In teoria una attività di bar senza laboratorio nè canna fumaria, potrebbe vendere  e somministrare qualsiasi alimento, purchè prodotto da altri fornitori autorizzati. Continue reading

Aprire un Bar in franchising con finanziamenti a fondo perduto

 

aprire un bar in franchising

Se confrontato con molti altri paesi il fenomeno dei bar, dei coffee shop in franchising, rimane in Italia un fenomeno decisamente marginale. La catena americana Starbucks, la più grande del mondo con oltre 22.000 punti, non ha mai aperto in Italia, e come lei le più grandi catene internazionali.

Anche in Italia questo tipo di approccio sta lentamente cambiando; perché in Italia l’idea di “saper fare da se” è ancora molto forte e non sempre giustificata; inoltre il franchising viene spesso come una gabbia di costrizioni a cui attenersi.

Eppure i vantaggi ci sono. Continue reading

Aprire un panificio con microimpresa a Enna in Sicilia ?

Aprire un panificio a Lecce

Aprire un panificio

Salve, vorrei sapere se è possibbile aprire un panificio in un paesino della provincia di Enna ( Sicilia), e se questi finanziamenti della microimpresa, esistono veramente, oppure è tutto falso, e se è un movimento abbastanza sicuro.. aspetto sue notizie, sono molto interessato.

Gentile Signore,

I finanziamenti di cui parla sono veri e ci sono ancora. Continue reading

Cosa è Haccp

L’ HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points; ovvero Analisi dei Pericoli e dei Punti di Controllo Critici) è un sistema di auto controllo che ogni operatore nel settore della produzione di alimenti e bevande deve mettere in atto al fine di valutare e prevenire il rischio alimentare legato al consumo di alimenti.
In un Manuale di autocontrollo HACCP il responsabile dell’azienda alimentare deve individuare in collaborazione con un esperto del settore, per ogni fase della filiera alimentare (ricevimento, stoccaggio, lavorazione alimenti, ecc), tutti i potenziali pericoli associati (Hazard Analisis) e prendere i provvedimenti per tenerli sotto controllo (Critical Control Points).
Per esempio: se nella fase di stoccaggio vi è il pericolo di moltiplicazione batterica, (H.A.) il modo per tenere sotto controllo la proliferazione dei batteri è garantire l’ottimale temperatura dei frigoriferi (tra 0 e +4°C) (C.C.P.). Questo discorso vale per tutte le fasi di un processo di trasformazione che va dal ricevimento delle materie prime alla consegna al cliente del prodotto finito.

Avere un piano di autocontrollo HACCP è obbligatorio secondo REG CE 852/04. Non avere un piano di autocontrollo HACCP comporta una sanzione di 2000€

Per consulenza ed avere il manuale di autocontrollo HACCP  per la provincia di Lecce

Dott. Cesare Martino Tecnologo Alimentare

corso sab ex rec online

Tracciabilità in un caseificio

tracciabilità di un caseificio

Tracciabilità caseificio

Salve,
mi occupo del sistema autocontrollo in un piccolo caseificio, in Calabria.
Vorrei sapere di più sulla gestione semplificata haccp e sulla tracciabilità
grazie T. R.

Salve! I caseifici sono attività che, purtroppo, non possono adottare le procedure semplificate. Occorre fare ricorso alla gestione classica del sistema haccp. Per quanto Continue reading

tracciabilità e rintracciabilità di filiera alimentare

Buongiorno vorrei delle informazioni riguardanti la rintracciabilità dei prodotti. Potrebbe cortesemente consigliarmi come devo organizzarmi per creare dei lotti in un panificio
dove vengono venduti pane e tutti i suoi derivanti, biscotti, pasticceria fresca sfusa e pasticceria secca sfusa (ovviamente tutti prodotti internamente).La ringrazio anticipatamente della cortesia e Le invio i miei più cordiali saluti.

Spett.le Sig.re
Datosi che anche la data di scadenza con giorno mese ed anno equivale Continue reading

Ex Prestito d’onore e mutui agevolati per la creazione di nuove imprese

Al fine di favorire la creazione di nuove imprese/attività ci viene in aiuto Invitalia (prima si chiamava Sviluppo Italia) con il Dgl.185/2000.

Si tratta di agevolazioni composte in parte da fondo perduto e in parte da mutui agevolati con tassi bassissimi. Tutto questo per agevolare l’apertura di nuove attività sottoforma di ditta individuale (una persona che si mette in proprio) e di società (gruppo di persone che costituiscono società davanti al notaio e si mettono in proprio). Continue reading

Una pizzeria da asporto può attrezzare un gazebo esterno per il consumo?

Spettabile Dottore Martino, Buon Pomeriggio,

Sono in Sicilia precisamente in provincia di  Trapani. Volevo sapere gentilmente una delucidazione riguardo una pizzeria d’asporto dichiarata così anche nell’insegna. Ora però il proprietario della pizzeria vuole attrezzare il suolo pubblico quindi il marciapiede con palchetto, gazebo, tavoli e sedie inoltre a 30 cm dal mio muro di propiretà. Può aprirlo oppure no ?

La ringrazio sin d’ora per la sua disponibilità e per la sua cortesia dimostrata. Le invio i miei distinti saluti.

Salve,

punto 1 – Allo stato attuale le attività di solo asporto Continue reading

Esistono deroghe sulla necessità di avere il parcheggio per i centri storici?

Parcheggi in centro storico

Parcheggi in centro storico

Buongiorno, la ringrazio anticipatamente per l’eventuale risposta.
Sto trattando in centro città zona ztl uno spazio vuoto con tutte le caratteristiche per avere concessa la licenza di somministrazione (bagni,cappa, spazi,altezze) tranne che ovviamente il parcheggio essendo in centro.
Esistono deroghe sulla necessità di avere il parcheggio per i centri storici?
Grazie

Salve,

Credo che il quasito che mi pone, abbia senso solo per quei comuni Continue reading

Le dimensioni minime di una cucina sono tassative?

dimensioni minime di una cucina di una braceria

Dimensioni minime braceria

Buongiorno, vorrei aprire un locale bar griglieria, vorrei sapere se e’ possibile cucinare alla piastra carne e verdureanche se la cucina non raggiunge le dimensioni di 20mq ovviamente con cappa aspirante e tutto il necessario a norma

Salve, Generalmente 20 mq sono il minino richiesto per la cucina di un ristorante. Per una attività come una girglieria, le dimensioni minime sono inferiori a 20 mq. E’ tuttavia sempre consigliabile consultare prima l’ASL o un tecnico di zona che conosce le disposizioni in merito.

La normativa non fa mai riferimento a dimensioni minime per le varie tipologie di attività; Continue reading