CLICCA SU MI PIACE

Poche norme per una maggiore sicurezza alimentare



Igiene degli alimenti

Igiene degli alimenti

Poche norme per una maggiore sicurezza

 

Molto spesso i cibi possono causare disturbi intestinali; ciò è dovuto alla presenza un gran numero di batteri patogeni e/o delle loro tossine. Succede, per fortuna di rado, che questi disturbi possono essere gravi, in particolar modo se riguardano bambini, anziani, convalescenti. E’ importante, perciò, fare di tutto per prevenire queste situazioni, seguendo delle semplici regole nella preparazione dei cibi:

 

  • cuocere attentamente il cibo.

Molti cibi, come ad esempio le uova, le carni, il latte, sono facilmente contaminati da batteri. Un’ accurata cottura riesce a distruggerli;

  • se possibile, mangiare i cibi subito dopo la cottura.

E’ proprio nella fase di raffreddamento che si creano le condizioni più favorevoli alla crescita e moltiplicazione dei batteri;

attenzione alla conservazione.

I cibi non consumati subito dopo la cottura vanno conservati in frigo a temperature di circa 4°C. Inoltre, se le quantità sono grandi, è preferibile dividere il cibo in contenitori più piccoli. La fase di raffreddamento durerà di meno, ed i batteri non avranno il tempo di moltiplicarsi;

  • i cibi conservati, prima di essere consumati, vanno riscaldati con cura.

E’ importante che quando riscaldiamo un cibo cotto in precedenza, questo raggiunga una temperatura superiore ai 70°C in tutte le sue parti;

  • i cibi cotti non devono venire in contatto con i cibi crudi.

Può accadere che i cibi crudi, per la presenza di batteri, contaminano i cibi cotti con i quali vengono in contatto. E’ bene non utilizzare gli stessi utensili e gli stessi piani di lavoro per i cibi cotti, se sono già stati usati per cibi crudi e non accuratamente lavati;

– un’attenzione particolare meritano le uova.

Le uova crude possono essere contaminate dalla “ Salmonella”, è perciò consigliabile l’utilizzo di uova provenienti da allevamenti controllati.

Autore dell’articolo

Dott. Emiliano Niro

Tecnologo Alimentare Foggia

Infoemilianoniro@libero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *