CLICCA SU MI PIACE

Regione Puglia Sintesi Regolamento prossimo Bando Turismo 2010



Approvato il 28/12/09 il regolamento relativo agli incentivi al settore turismo per la regione Puglia. Si resta in attesa ora della pubblicazione del bando che non dovrebbe tardare.


Il regolamento prevede tre settori di intervento:

1) piccole imprese;

2) medie imprese e consorzi di medie e piccole imprese;

3) grandi imprese.

Piccole imprese: Per avere accesso alle agevolazioni bisogna essere operativi alla data di presentazione della domanda di aiuto (non possono dunque partecipare le nuove imprese).

Progetti ammissibili: Sono ammissibili alle agevolazioni progetti di investimento di importo minimo 30.000,00, che dovranno essere destinati:

a. Ampliamento; ammodernamento e ristrutturazione delle strutture turistico -alberghiere, con annesse attività correlate quali: bar, palestre, piscine, centri benessere.

b. La realizzazione di strutture turistico – alberghiere attraverso il recupero ed il restauro di una pluralità di trulli e case rurali esistenti, antiche masserie, torri e fortificazioni, castelli, immobili siti in borghi rurali o centri storici, ovvero immobili di particolare pregio storico-architettonico, compresa la realizzazione di strutture di bar, palestre, piscine, centri benessere.

c. La realizzazione o l’ammodernamento degli stabilimenti balneari, ivi compresi gli spazi destinati alla ristorazione e alla somministrazione di cibi e bevande, ai parcheggi e ai punti di ormeggio.

d. La realizzazione e/o la gestione di approdi turistici.

Agevolazioni:

L’aiuto sarà erogato in forma di contributo sugli interessi, relativo ad un finanziamento , che non superi i 2.000.000 di euro, (mutuo) erogato da un Soggetto Finanziatore e sarà calcolato con riferimento alla durata massima del finanziamento:

a. sette anni per i finanziamenti destinati all’ampliamento, alla ristrutturazione e

b. quattro anni per i finanziamenti destinati all’acquisto di macchinari, attrezzature, brevetti e licenze. Inoltre alle imprese può essere erogato un contributo aggiuntivo in conto impianti che non può essere superiore al 10% dell’investimento e massimo euro 100.000,00.

Il completamento degli investimenti deve essere compiuto nell’arco dei 12 mesi che seguono la comunicazione dell’ottenimento delle agevolazioni.

Medie imprese e Consorzi di piccole e medie imprese.

Beneficiari – Condizioni:

– Per avere accesso alle agevolazioni bisogna essere operativi in regime di contabilità ordinaria alla data di presentazione della domanda, e per i 2/3 dei componenti aver approvato almeno 2 bilanci. I progetti che prevedono la realizzazione di investimenti in attivi materiali in diverse unità produttive devono prevedere la realizzazione di un unico marchio distintivo, un unico piano integrato di promozione e commercializzazione e un modello di gestione integrata delle attività turistiche.

– La media impresa proponente o il consorzio nel suo complesso devono aver registrato un fatturato non inferiore a 8 milioni di euro nell’esercizio precedente.

– Il Consorzio costituito o costituendo si impegna a svolgere in maniera continuativa la propria attività nei 5 anni successivi alla conclusione dell’investimento.

Progetti ammissibili: Sono ammissibili alle agevolazioni progetti di investimento di importo minimo pari a euro 2 milioni e sino a 20 milioni, che dovranno essere destinati

a. Nuove strutture turistico-alberghiere, anche attraverso il recupero funzionale di immobili da destinare ad attività turistico-alberghiere;

b. L’ampliamento, l’ammodernamento, e la ristrutturazione di strutture turistico-alberghiere

esistenti al fine dell’innalzamento degli standard di qualità e/o della classificazione

Agevolazioni: L’aiuto sarà erogato in forma di contributo in conto impianti nei seguenti limiti: 35% per le medie imprese; 45% per le piccole imprese (associate).

6 Comments
  1. Ciao:) Abbiamo acquistato un terreno con dei trulli da ristrutturare. Vorremmo realizzare un’agriturismo. Si possono ottenere finanziamenti x quest’attività?

  2. vorrei sapere se ci sono contributi per l’acquisto di una masseria già ristrutturata da adibire ad agroturismo assumendo anche personale con sindrome di Down

  3. salve, siamo in procinto di realizzare un fabbricato rurale da adibire successivamente a turismo rurale nonchè stiamo acquistando un’ulteriore terreno nelle vicinanze dello stesso sito con due trulli da ristrutturare. è in corso l’iscrizione di mia moglie come titolare di azienda agricola. gradirei sapere se per il nostro progetto si possano ottenere dei contributi.

  4. Salve, ho visitato il vostro sito, complimenti per quanto riguardo ai finanziamenti.
    vorrei conoscere se vi sono finanziamenti per acquisto di una masseria abbandonata da circa 30 anni la costruzione del fabbricato risale agli anni 1925,unitamente a ettari tre di terreni. il tutto vorrei comprarlo e ristrutturarlo, per ottenere un ristorante e camere per dormire. ed un parcheggio di auto
    . per l’acquisto dell’immobile
    . per la ristrutturazione
    . per l’arredamento della sala
    . per la cucina
    . per le camere
    . per impiantare alberi e prato.
    i predetti finanziamenti -provinciali -regionali – nazionali – europei, in che percentuale di finanziamento potrei ottenere per il tutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *