CLICCA SU MI PIACE

Se il preposto col corso sab esce dalla società, cosa fare?



certificato rec

certificato sab

salve il mio ragazzo si trova in questa situazione ha aperto una macelleria in società con il suo amico colui che era in possesso della licenza…nel contratto il mio ragazzo è l’amministratore mentre il suo amico era il preposto ed era il possessore della licenza.adesso il preposto per motivi personali ha lasciato la macelleria…il mio ragazzo senza la licenza può mandare avanti la macelleria? Cosa deve fare?come si deve comportare?

Salve,
la macelleria è una attività commerciale che, per sua caratteristica, non ha bisogno di licenza per essere aperta. Nel momento in cui il socio coi requisiti professionali esce dalla società, la stessa attività, a mio avviso, non ha più i requisiti per lavorare.
Secondo il d.lgs 114/98 i requisiti professionali per avere una attività di rivendita o di somministrazione di alimenti e bevande, si acquisicono dopo aver frequentato un corso apposito riconosciuto a livello regionale detto corso SAB che può essere frequentato presso un ente di formazione autorizzato o anche online. In entrambe i casi i corsi sab sono validi in tutte le regioni.
Se l’attività è aperta da più di 2 anni; oppure uno dei soci ha contributi per più di 2 anni negli ultimi 5, allora il requisito al commercio di alimenti viene acquisita di diritto.

4 Comments
  1. Salve, avrei bisogno di alcune informazioni in merito al corso sab.

    Nello specifico la mia situazione è la seguente: sto per aprire una partita iva per avviare un’attività di vendita al dettaglio di frutta e verdura.
    Attualmente non ho ancora iniziato il corso sab poichè non ve ne sono di attivi (ad ogni modo il corso che intendo frequentare ha durata abbastanza lunga).
    Vorrei sapere se mio padre, il quale ha già conseguito il requisito professionale molti anni fa (ancora valido), può operare come preposto e quindi possiamo aprire prima che io abbia terminato il corso (per accelerare i tempi poichè abbiamo già localizzato il negozio e a breve verrà stipulato il contratto di affitto).

    La ringrazio anticipatamente e spero di avere qualche delucidazione in più.

    • Gentile Chiara,
      la figura del preposto è prevista in caso i titolari non abbiano i requisiti. Dal 14 settembre 2012 le attività di somministrazione e vendita di prodotti alimentari potranno essere gestite anche da una ditta individuale, attraverso la nomina di un “preposto”. E’ l’effetto principale del decreto legislativo n. 147/2012 pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 30 agosto 2012. Il Decreto, non prevedendo alcuna clausola di adeguamento da parte delle Regioni, è immediatamente applicabile. In particolare con la modifica al comma 5 dell’art. 71, è ammessa la possibilità di indicare un soggetto preposto all’attività in possesso dei requisiti di onorabilità anche nel caso dell’impresa individuale. Quanto evidenziato è correlato alla modifica normativa con la quale è stata prevista la possibilità, anche per le imprese individuali, di ricorrere, in alternativa al titolare o al rappresentante legale, ad un’eventuale persona preposta ai fini della dimostrazione dei requisiti professionali.

  2. Buonasera,io volevo chiederle se pur non avendo il diploma,posso iscrivermi lo stesso al corso SAB e prendere la licenza per somministrazione di alimenti e bevande?(perchè un commercialista mi ha detto che basta avere la licenza media,mentre un altro mi ha detto che devo avere un diploma.Grazie per la cortese attenzione.

    • Gentile Sig. Petrachi,
      mi risulta che anche con la terza media di può frequentare i corsi sab. Se ha dubbi, chieda all’associazione di categoria dove vorrebbe frequentare o all’ente di formazione per i corsi sab online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *