CLICCA SU MI PIACE

E' consentito fare torte in casa? come mettersi a norma ASL?



Torte artistiche

Torta artistica

Spett.le Dott.
Le scrivo per chiederle delle informazioni per quanto riguarda al certificato haccp, io rializzo delle torte particolare (le ho allegato delle foto) sempre per la famiglia non per venderle ma come sono abbastanza belle e ben fatte vorrei anche fare di questa mia passione un negozio, per questo volevo sapere se è possibile fare il certificato per realizzare delle torte a casa e venderle, nel caso non fosse possibile farle a casa vorrei chiederle qualle serebbero i requisiti per creare un piccolo laboratorio pasticcere artigianale. chiedo scuse se lei non si incarica di queste cose e la prego si consigliarmi a qualcuno a chi rivolgermi. La ringrazio in anticipo.
Cordiali saluti.

Gentile Sig.ra,
Non è possibile preparare e vendere torte fatte in casa. Per mettersi pienamente in regola deve aprire un laboratorio artigianale (con agibilità artigianale), ed adempiere a tutte le richieste burocratiche in merito come Aprire partita iva, persentare DIA sanitaria all’ASL per aprire, realizzare il manuale HACCP, fare i corsi per l’attestato per il personale alimentarista, ecc.
Naturalmente Le consiglio di affidarsi ad un consulente che la possa seguire.

Per l’apertura di una partita iva per la contabilità, deve rivolgersi ad un commercialista.

Per la fase di avviamento come la Dia sanitaria, il manuale haccp, la formazione ex libretto sanitario, può seguirla anche un tecnologo alimentare.

Cordiali saluti
Dott. Cesare Martino Tecnologo Alimentare lecce
Manuali haccp, formazione ex libretto sanitario, Dia saniataria
Mail info@cesaremartino.it Mobile 329.3512283

CONSULENTE HACCP E FORMAZIONE EX LIBRETTO SANITARIO, MANUALE RISCHIO DA LEGIONELLA NEI SEGUENTI COMUNI Acaia, Acquarica del capo, Acquarica di lecce, Alessano, Alezio, Alliste, Andrano, Aradeo, Arnesano, Bagnolo del salento, Barbarano del capo, Boncore, Borgagne, Botrugno, Calimera, Campi salentina, Cannole, Caprarica di lecce, Carmiano, Carpignano salentino, Casamassella, Casarano, Castiglione, Castri di lecce, Castrignano dì, greci, Castrignano del capo, Castro, Castro marina, Castromediano, Cavallino, Cerfignano, Chiesanuova, Cocumola, Collemeto, Collepasso, Copertino, Corigliano d'otranto, Corsano, Cursi, Cutrofiano, Depressa, Diso, Felline, Frigole, Gagliano del capo, Galatina, Galatone, Gallipoli, Galugnano, Gemini, Giuggianello, Giuliano di lecce, Giurdignano, Guagnano, Lecce, Lequile, Leverano, Lido conchiglie, Lizzanello, Lucugnano, Magliano, Maglie, Marina di leuca, Marittima, Martano, Martignano, Matino, Melendugno, Melissano, Melpignano, Merine, Miggiano, Minervino di lecce, Monteroni di lecce, Montesano salentino, Montesardo, Morciano di leuca, Muro leccese, Nardì, Neviano, Nociglia, Noha, Novoli, Ortelle, Otranto, Palmariggi, Parabita, Patù, Pisignano, Poggiardo, Porto cesareo, Prisicce, Racale, Ruffano, Ruggiano, Salice salentino, Salve, San cassiano di lecce, San cesario di lecce, San dana, San donato di lecce, San foca, San pietro in lama, San simone, Sanarica, Sannicola, Santa caterina, Santa cesarea terme, Santa chiara di nardì, Santa maria al bagno, Scorrano, Secli, Serrano, Sogliano cavour, Soleto, Specchia, Specchia gallone, Spongano, Squinzano, Sternatia, StrudZSupersano, Surano, Surbo, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Torre cesarea, Torre dell'orso, Torre lapillo, Torrepaduli, Trepuzzi, Tricase, Tricase porto, Tuglie, Ugento, Uggiano la chiesa, Vanze, Vaste, Veglie, Vernole, Vignacastrisi, Villa baldassarri, Villa convento, Vitigliano, Zollino, Presicce
2 Comments
  1. le scrivo per chiederle una consulenza, vorrei svolgere in maniera legale l’attività di cake designer, oltre al certificato haccp mi sembra di aver capito che ad oggi l’unica soluzione per essere in regola con ASL e Fisco sia aprire un laboratorio artigianle di pasticceria, aprendo una società con relativa partita iva.
    Mi conferma cio?
    Se il laboratorio è quindi una condizione essenziale quali sono i requisiti obbligatori del locale?

    • Gentile Sig.ra,
      Le leggi italiane sono abbastanza rigide e restrittive in materia. Può produrre torte in casa, nelle modalità che Lei ha indicato. Cosulti prima l’ASL (reparto SIAN) della sua zona per acquisire i requisiti igienico sanitari richiesti nell’abirazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *