CLICCA SU MI PIACE

CONSULENTE HACCP LECCE



consulente manuali haccp Lecce

Consulente haccp Lecce

Dr. Cesare Martino

Tecnologo Alimentare Lecce

Consulente HACCP Lecce

Info@cesaremartino.it

Tel. 3293512283

Consulente HACCP Lecce per Apertura di aziende alimentari,

Manuale HACCP Lecce per bar, ristorante, pizzeria, gelateria, pasticceria, panificio, oleificio, cantina, asilo nido, agriturismo, mensa, ecc.,

Formazione sanitaria HACCP per ex libretto sanitario,

Tracciabilità di filiera,

Ricerca e sviluppo, Problem solving, etichettatura, confezionamento,

SICUREZZA SU LUOGHI DI LAVORO DECRETO 81

Tel. 3293512283

CONSULENTE HACCP E FORMAZIONE EX LIBRETTO SANITARIO, MANUALE RISCHIO DA LEGIONELLA NEI SEGUENTI COMUNI Acaia, Acquarica del capo, Acquarica di lecce, Alessano, Alezio, Alliste, Andrano, Aradeo, Arnesano, Bagnolo del salento, Barbarano del capo, Boncore, Borgagne, Botrugno, Calimera, Campi salentina, Cannole, Caprarica di lecce, Carmiano, Carpignano salentino, Casamassella, Casarano, Castiglione, Castri di lecce, Castrignano dì, greci, Castrignano del capo, Castro, Castro marina, Castromediano, Cavallino, Cerfignano, Chiesanuova, Cocumola, Collemeto, Collepasso, Copertino, Corigliano d'otranto, Corsano, Cursi, Cutrofiano, Depressa, Diso, Felline, Frigole, Gagliano del capo, Galatina, Galatone, Gallipoli, Galugnano, Gemini, Giuggianello, Giuliano di lecce, Giurdignano, Guagnano, Lecce, Lequile, Leverano, Lido conchiglie, Lizzanello, Lucugnano, Magliano, Maglie, Marina di leuca, Marittima, Martano, Martignano, Matino, Melendugno, Melissano, Melpignano, Merine, Miggiano, Minervino di lecce, Monteroni di lecce, Montesano salentino, Montesardo, Morciano di leuca, Muro leccese, Nardì, Neviano, Nociglia, Noha, Novoli, Ortelle, Otranto, Palmariggi, Parabita, Patù, Pisignano, Poggiardo, Porto cesareo, Prisicce, Racale, Ruffano, Ruggiano, Salice salentino, Salve, San cassiano di lecce, San cesario di lecce, San dana, San donato di lecce, San foca, San pietro in lama, San simone, Sanarica, Sannicola, Santa caterina, Santa cesarea terme, Santa chiara di nardì, Santa maria al bagno, Scorrano, Secli, Serrano, Sogliano cavour, Soleto, Specchia, Specchia gallone, Spongano, Squinzano, Sternatia, StrudZSupersano, Surano, Surbo, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Torre cesarea, Torre dell'orso, Torre lapillo, Torrepaduli, Trepuzzi, Tricase, Tricase porto, Tuglie, Ugento, Uggiano la chiesa, Vanze, Vaste, Veglie, Vernole, Vignacastrisi, Villa baldassarri, Villa convento, Vitigliano, Zollino, Presicce
2 Comments
  1. Buongiorno Dottore, ho come preposto REC il consulente del lavoro, ovvero il ragioniere. Mi è stato detto che il ruolo di preposto è incompatibile con l’attività di consulente del lavoro iscritto ad un albo. È un’informazione giusta?
    La ringrazio per una risposta
    Diego

    • Gentile SIg. Diego
      secondo Risoluzione n. 134333 del 14.7.2011
      le riporto pari pari la parte della stessa risoluzione in cui viene riportata la parte interessata:
      “I diplomi di “Ragioneria” e “Tecnico dei servizi turistici”, sulla base delle
      indicazioni fornite dalla circolare 3642/C, sono confluiti nel settore “Economico”
      degli istituti tecnici, indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing”: di questo
      settore non fa parte nessun diploma tra quelli ritenuti abilitanti ai fini dell’attività
      in oggetto.
      Questo in quanto i diplomi degli istituti tecnici facenti parte del settore
      “Economico”, nell’ordinamento scolastico vigente, sono conseguiti a seguito di un
      percorso formativo che si inserisce in un orientamento di studi prettamente
      economico e quindi non include materie attinenti in modo specifico al commercio
      degli alimenti, alla preparazione e manipolazione dei medesimi: di conseguenza
      non possono costituire titolo ai fini della qualificazione professionale per l’attività
      di vendita e somministrazione di alimenti.
      Per quanto riguarda nello specifico il diploma di “Ragioniere”, diversa è la
      situazione qualora tale diploma sia stato conseguito prima del nuovo
      ordinamento dell’indirizzo commerciale, denominato I.G.E.A. (indirizzo Giuridico
      Economico Aziendale), entrato in vigore nell’anno scolastico 1996/97, a seguito
      del decreto ministeriale 31 gennaio 1996, n. 122: prima di tale riforma, infatti,
      era presente nei corsi di studio degli istituti tecnici commerciali (nei quali era
      ricompreso il corso che consentiva il conseguimento del diploma di Ragioniere
      Perito commerciale) la materia “Merceologia”, che certamente conteneva all’epoca
      nozioni di merceologia riferibili anche ai prodotti alimentari.
      Di conseguenza la scrivente Direzione considera validi, ai fini del
      riconoscimento della qualificazione professionale, quei diplomi di Ragioniere
      Perito commerciale nel cui corso di studi sia stata ricompresa la materia
      “Merceologia”. ”

      Se il Ragioniere (consulente del lavoro o meno) è incompatibile col ruolo di preposto è vero solo se nel piano di studi di ragioneria NON vi è la materia di “Merceologia”. Negli altri casi… dove sta scritto che non può fare il preposto REC?
      Lo chieda chiaramente a chi nega il ruolo al Ragioniere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *