CLICCA SU MI PIACE

Finanziamento a fondo perduto con microimpresa per aprire una pasticceria o panificio Lecce



Per coloro che sono disoccupati c’è la possibilità di avere finanziamenti con il progetto di Microimpresa che stanzia fondi europei fino a massimo 129.000 €, iva esclusa, di cui il 50% a fondo perduto. Tra le attività alimentari che possono avere il finanziamento, vi sono quelle che trasformano la farina come panifici, pizzerie, pasticcerie, pastifici, e le attività artigianali in genere. Sono anche finanziate allo stesso modo le attività di servizi come attività di ristorazione, bar, ristoranti, mense ecc.

finanziamenti-a-fondoperduto.blogspot.com

 

CONSULENTE HACCP E FORMAZIONE EX LIBRETTO SANITARIO, MANUALE RISCHIO DA LEGIONELLA NEI SEGUENTI COMUNI Acaia, Acquarica del capo, Acquarica di lecce, Alessano, Alezio, Alliste, Andrano, Aradeo, Arnesano, Bagnolo del salento, Barbarano del capo, Boncore, Borgagne, Botrugno, Calimera, Campi salentina, Cannole, Caprarica di lecce, Carmiano, Carpignano salentino, Casamassella, Casarano, Castiglione, Castri di lecce, Castrignano dì, greci, Castrignano del capo, Castro, Castro marina, Castromediano, Cavallino, Cerfignano, Chiesanuova, Cocumola, Collemeto, Collepasso, Copertino, Corigliano d'otranto, Corsano, Cursi, Cutrofiano, Depressa, Diso, Felline, Frigole, Gagliano del capo, Galatina, Galatone, Gallipoli, Galugnano, Gemini, Giuggianello, Giuliano di lecce, Giurdignano, Guagnano, Lecce, Lequile, Leverano, Lido conchiglie, Lizzanello, Lucugnano, Magliano, Maglie, Marina di leuca, Marittima, Martano, Martignano, Matino, Melendugno, Melissano, Melpignano, Merine, Miggiano, Minervino di lecce, Monteroni di lecce, Montesano salentino, Montesardo, Morciano di leuca, Muro leccese, Nardì, Neviano, Nociglia, Noha, Novoli, Ortelle, Otranto, Palmariggi, Parabita, Patù, Pisignano, Poggiardo, Porto cesareo, Prisicce, Racale, Ruffano, Ruggiano, Salice salentino, Salve, San cassiano di lecce, San cesario di lecce, San dana, San donato di lecce, San foca, San pietro in lama, San simone, Sanarica, Sannicola, Santa caterina, Santa cesarea terme, Santa chiara di nardì, Santa maria al bagno, Scorrano, Secli, Serrano, Sogliano cavour, Soleto, Specchia, Specchia gallone, Spongano, Squinzano, Sternatia, StrudZSupersano, Surano, Surbo, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Torre cesarea, Torre dell'orso, Torre lapillo, Torrepaduli, Trepuzzi, Tricase, Tricase porto, Tuglie, Ugento, Uggiano la chiesa, Vanze, Vaste, Veglie, Vernole, Vignacastrisi, Villa baldassarri, Villa convento, Vitigliano, Zollino, Presicce
3 Comments
  1. Salve dott.Martino,
    vorrei aprire un laboratorio di pasticceria in Lombardia.
    E’ possibile usufruire del contributo a fondo perduto?
    E’possibile essere seguiti nell’iter burocratico?
    Mi contatti pure via mail
    Grazie
    Massimo

    • Gentile Massiomo,
      Certamente è possibile!
      Bisogna avere il più possibile le carte in regola. I soldi non vengono erogati solo perchè vengono richiesti.
      Ho un collega Leccese che fa studio in Milano. Se interessato mi contatti.
      Ci tengo a sottolineare che è impensabile aprire senza avere un soldo, in quanto le spese iniziali sono tante, compresa l’iva che non è finanzianta. Se vengono chiesti 100.000€ bisogna avere 21.000€ per pagare l’iva al fornitore. Nè Io nè il mio collega gradiamo i perditempo; quindi pregherei di contattare solo se sussistono le condizioni minime per affrontare seriamente l’argomento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *