CLICCA SU MI PIACE

A chi tocca fare gli adeguamenti strutturali igienico sanitari a norma per ASL



requisiti igienico sanitari bagno e antibagno

Bagno con antibagno

Buongiorno, la presente per richiedere la seguente informazione: abbiamo un negozio a Livorno di vendita dolciumi e caramelle. La scorsa settimana è venuto il controllo dell’Usl e ha rilevato le seguenti non conformità:

il bagno deve essere diviso dall’antibagno con una porta, la porta del bagno a soffietto deve essere cambiata con una a molla, deve essere montato un areatore, deve essere montata una pedalina sotto il lavado per l’acqua.
Tutte queste spese sono a carico del conduttore o del locatore? C’è una normativa che impone l’obbligo di affittare un fondo commerciale con gli impianti già a norma?

Rimango in attesa di Vs. riscontro. Grazie. Cordiali saluti,
Valeria

Gentile Sig.ra Valeria,
La materia di giurisprudenza non mi compete. Le opere di straordinaria manutenzione resteranno in futuro al proprietario dell’immobile; ma non mi prendo la responsabilità di dire che dovrebbe essere il locatore a prendersi carico di tali lavori (anche ase credo che sia così). La prescrizione dell’asl ha sicuramente tempi ristretti di azione; pertanto sarete prima costretti a provvedere agli interventi richiesti, e poi concordare col titolare chi dovrà pagare le opere murarie.
Non sono a conoscenza di norme che rispondano alla sua domanda. Potrebbero esserci delle sentenze in merito; ma non ne sono a conoscenza. Questa è materia di avvocatura.

Per chi sapesse la risposta esatta può lasciare un commento in basso. Grazie

CONSULENTE HACCP E FORMAZIONE EX LIBRETTO SANITARIO, MANUALE RISCHIO DA LEGIONELLA NEI SEGUENTI COMUNI Acaia, Acquarica del capo, Acquarica di lecce, Alessano, Alezio, Alliste, Andrano, Aradeo, Arnesano, Bagnolo del salento, Barbarano del capo, Boncore, Borgagne, Botrugno, Calimera, Campi salentina, Cannole, Caprarica di lecce, Carmiano, Carpignano salentino, Casamassella, Casarano, Castiglione, Castri di lecce, Castrignano dì, greci, Castrignano del capo, Castro, Castro marina, Castromediano, Cavallino, Cerfignano, Chiesanuova, Cocumola, Collemeto, Collepasso, Copertino, Corigliano d'otranto, Corsano, Cursi, Cutrofiano, Depressa, Diso, Felline, Frigole, Gagliano del capo, Galatina, Galatone, Gallipoli, Galugnano, Gemini, Giuggianello, Giuliano di lecce, Giurdignano, Guagnano, Lecce, Lequile, Leverano, Lido conchiglie, Lizzanello, Lucugnano, Magliano, Maglie, Marina di leuca, Marittima, Martano, Martignano, Matino, Melendugno, Melissano, Melpignano, Merine, Miggiano, Minervino di lecce, Monteroni di lecce, Montesano salentino, Montesardo, Morciano di leuca, Muro leccese, Nardì, Neviano, Nociglia, Noha, Novoli, Ortelle, Otranto, Palmariggi, Parabita, Patù, Pisignano, Poggiardo, Porto cesareo, Prisicce, Racale, Ruffano, Ruggiano, Salice salentino, Salve, San cassiano di lecce, San cesario di lecce, San dana, San donato di lecce, San foca, San pietro in lama, San simone, Sanarica, Sannicola, Santa caterina, Santa cesarea terme, Santa chiara di nardì, Santa maria al bagno, Scorrano, Secli, Serrano, Sogliano cavour, Soleto, Specchia, Specchia gallone, Spongano, Squinzano, Sternatia, StrudZSupersano, Surano, Surbo, Taurisano, Taviano, Tiggiano, Torre cesarea, Torre dell'orso, Torre lapillo, Torrepaduli, Trepuzzi, Tricase, Tricase porto, Tuglie, Ugento, Uggiano la chiesa, Vanze, Vaste, Veglie, Vernole, Vignacastrisi, Villa baldassarri, Villa convento, Vitigliano, Zollino, Presicce
One Comment
  1. Gentile dott.re , vorrei acquistare un negozio mobile per la vendita di panini. parlando con un funzionario dell’asl, mi è stato detto che all’interno del furgone deve essere presente un bagno ..
    Solo visionando diversi furgoni per l’acquisto vedo che tutti questi non hanno il bagno .
    Quindi il mio dubbio è : deve esserci il bagno o no?? a quale normativa devo rifarmi??
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *