Se metto un muro divisorio tra cucina è sala sono a norma?

Quando si separano due ambienti con una parete provvisoria in cartongesso, bisogna garentire i requisiti minimi di igiene previsti con l’areo illuminazione sufficiente nei due ambienti

cucina di un ristorante
cucina di un ristorante

Buon Giorno leggevo il suo blog e mi chiedevo se fosse ancora disponibile qualche fondo perduto per l’apertura di una attività tipo ristorante pizzeria 40 coperti con ditta individuale.


Oltre a questo mi chiedevo se pongo il divisorio della cucina con la sala con un  muro in cartongesso sono a norma, serve di conseguenza in una cucina la montatura di piastrelle o basta la vernice lavabile.

La ringrazio.


Gentile Sig. Donato,

Con ditta individuale può richiedere solo 25.000 € per le attrezzature e 5.000€ per spese di gestione con il cosiddetto prestito d’onore/auto impiego.

Se eleva un muro provvisorio, deve garantire i requisiti minimi di igiene e l’areo-illuminazione in tutti e due i nuovi ambienti (circa 1/8 o 1/16 della superficie calpestabile). Le pareti devono essere in materiale lavabile e disinfettabile fino a 2 metri di altezza; che siano piastrellate o meno.

Saluti

Dott. Cesare Martino

Tecnologo Alimentare

Cell: 329.3512283 info@cesaremartino.it

CONSULENTE HACCP PER LECCE E PROVINCIA. TEL: 3293512283

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *